Martedì, 05 Maggio 2020 17:55

La quarantena "in strada" nelle foto di Stefano Di Cecio

Uno degli scatti di Stefano Di Cecio Uno degli scatti di Stefano Di Cecio

Pistoia - Una serie di foto, veri e propri capolavori di creatività e fantasia, per documentare la quarantena pistoiese.

Protagonista degli scatti del fotografo Stefano Di Cecio - collaboratore di ReportCult e ReportPistoia - è la strada provinciale Fiorentina, via di comunicazione solitamente molto trafficata da auto e camion, che durante il periodo della quarantena e dell'isolamento domiciliare è rimasta percorsa da pochi mezzi, soprattutto nei giorni festivi. Il contrasto tra il traffico continuo e il rumore dei motori del "prima" e il silenzio e la quiete del "dopo" ha portato Di Cecio a maturare un'idea particolare e originale, iniziata per caso e quasi come uno "scherzo" o un "gioco", ma che si è ben presto strutturata e sviluppata, proseguendo settimana dopo settimana e assumendo i contorni di un vero e proprio progetto fotografico e artistico, a testimonianza della quarantena pistoiese e dei grandi mutamento e stravolgimenti che essa ha portato nella vita quotidiana di chi vive lungo la Fiorentina.

Tutto è iniziato il 15 marzo, prima domenica di "lockdown", con la foto di una sedia da cucina posta al centro della strada, a cavallo della linea di mezzeria: un'immagine che Di Cecio ha postato sul proprio profilo Facebook e che ha ricevuto un alto numero di apprezzamenti, commenti e condivisioni. "Era un modo per documentare in maniera simpatica e originale il deserto della strada, che in tempi normali è trafficata in entrambi in sensi, ma che quella domenica era pressochè vuota - racconta il fotografo - a testimonianza dell'assenza di spostamenti e degli effetti diretti delle misure restrittive e di isolamento sociale. Sono contenti che in molti abbiano gradito lo scatto, e soprattutto abbiano apprezzato l'idea. Per me, che lavoro anche nel settore dell'assistenza socio-sanitaria, è stato anche un modo per allontanare il pensiero dalle drammatiche notizie quotidiane sulla diffusione del virus, sui contagi e sul conto delle vittime, e per cercare di guardare con ottimismo e un pizzico di leggerezza al futuro".

Sull'onda dei consensi ricevuti, quello di Stefano Di Cecio si è trasformato in un vero e proprio progetto artistico: le sedie sono diventate due, poi è arrivata una sdraio, poi un'altra sedia in vimini con lampada in uno scatto notturno; poi la serie delle "sedie" ha ceduto il passo alla creatività del fotografo e alla sua ricerca di oggetti sempre nuovi da disporre sempre al centro della strada, sullo sfondo delle case e della striscia d'asfalto, priva di veicoli, che sembra perdersi all'orizzonte. Con il passare delle domeniche quello con le foto sulla Fiorentina di Di Cecio diventa un appuntamento fisso per gli utenti di Facebook, e il quadro si arrichisce di elementi sempre più particolari e "insoliti": una rete da calcio, una tovaglia da pic-nic, un modellino da trattore, e poi gli esilaranti fotomontaggi con i Beatles che attraversano la strada (chiaro riferimento alla Abbey Road dell'omonimo album) o con le Frecce Tricolori che la sorvolano.

E le sorprese non sono ancora finite!    

Articoli correlati (da tag)