Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Domenica, 12 Marzo 2017 17:28

A Matera il Meeting internazionale del cinema indipendente

dall'inviato Giacomo Martini

Matera - Torna a Matera, dal 15 al 19 Marzo il Mici (Meeting internazionale del cinema indipendente).

Il Meeting è nato come iniziativa dell’Agpci (Associazione giovani produttori cinematografici e indipendenti) e promosso con Fice (Federazione italiana cinema d’essai) e Anec-Agis PB (Associazione nazionale esercenti cinema e Associazione generale Italiana dello spettacolo,Puglia e Basilicata). Il Meeting offrirà agli esercenti una panoramica sul prodotto disponibile per l’estate 2017. Tra le anteprime è prevista la proiezione di un’ampia selezione di film indipendenti per tutti i target: da “Sulla via Lattea” di Emir Kusturica, distribuito da Europictures, all’animazione italiana “East End” di Giuseppe Squillaci e Luca Scanferla, distribuito da Distribuzione Indipendente.

Una parte importante del programma è dedicata agli studenti e al pubblico di Matera e della Basilicata ed inquadrata in un ambito di educazione all’immagine e formazione dell’audience, tema portante anche di vari confronti e convegni supportati dal lavoro di Agis Scuola Puglia e Basilicata.

In quest’ambito è prevista una serie di appuntamenti aperti al pubblico nel cinema comunale: due matinée dedicate agli studenti tra cui il film di animazione candidato agli Oscar “La tartaruga Rossa” di Michael Dudok De Wit, distribuito da BiM; sei anteprime nazionali accompagnate da registi e cast tra cui l’attesissima “Non è un paese per giovani” di Giovanni Veronesi, distribuito da 01 Distribution e una serata dedicata al cinema Made in Lucania, a cura di Lucana Film Commission che presenterà “Il fischio di famiglia” di Michele Russo, che racconta la storia della famiglia Coppola originaria della Basilicata e l’anteprima mondiale di “Matera 15/19: Episodio I” di Fabrizio Nucci, Nicola Rovito e Alessandro Nucci.

Infine, sabato 18 marzo, è prevista la Lectio magistralis condotta dall’autore e giornalista televisivo Hakim Zejjari sulla figura del produttore indipendente, a cui parteciperanno Elda Ferri, produttrice candidata all’Oscar per “La vita è bella” di Roberto Benigni, Pierre-Ange Le Pogam, produttore storico di Luc Besson e Andrea Cucchi, giovane produttore del film “caso” del 2016, “Mine degli esordienti italiani” Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, distribuito nelle sale di tutto il mondo, Stati Uniti inclusi.

Sul fronte dell’attività di approfondimento, molteplici saranno i momenti di confronto sui temi di maggiore interesse con incontri e convegni. Tra quelli di maggior richiamo: Focus Lucania, che vedrà anche la presentazione della guida Ciak Basilicata, mercoledì 15. Sempre mercoledì, si annuncia una riflessione importante sull’opportunità di creare veri distretti industriali della post-produzione e effetti digitali alimentati da nuove risorse qualificate formate in collaborazione tra enti di formazione e settore privato. All’incontro partecipano Luciano Sovena, presidente di Fondazione Roma Lazio Film Commission, Apulia Film Commission e vari esponenti del mondo delle industrie tecniche tra cui Augusto Pelliccia di Augustus Color.

Giovedì 16, il panel su “Industria, educazione all’immagine e formazione dell’audience” si focalizza su una delle attività che riceverà un forte impulso dal nuovo Ddl Franceschini. La disponibilità di opere attuali e l’organizzazione di spazi per la visione in condizioni tecnicamente e formalmente corrette è sempre stato il punto debole di queste attività. Come può l’industria operare per sostenerle al meglio? Questo è ciò che il convegno si prefigge di indagare proponendo anche un diritto ed un percorso di sfruttamento cinematografico dedicato all’educazione. Grazie al supporto tecnico della Direzione generale cinema MiBACT, il 17 marzo, è previsto un approfondimento sui decreti attuativi in fase di elaborazione per la nuova Legge per il cinema e l’audiovisivo; e uno sugli strumenti di internazionalizzazione del prodotto cinematografico e audiovisivo italiano; guiderà i lavori Mariella Troccoli, dirigente del servizio cinema e audiovisivo.

Sempre sul tema dell’internazionalizzazione è previsto, il giorno 18, il coinvolgimento di Cinecittà – Filmitalia, Ice e Afic in un incontro dedicato alle strategie di promozione internazionale del prodotto cine-audiovisivo italiano e, in seguito, l’intervento della vice presidente di Ccn Cinéma du Monde, Magali Negroni, e il presidente di Méditalent, Didier Boujard, per un focus sul “Cinema nel Mediterraneo”, presente in questa sessione anche Khaled Abdel Galil, presidente del National Cinema Center of Egypt e consigliere per il cinema del Ministro della cultura egiziano.

 

Articoli correlati (da tag)