Martedì, 25 Settembre 2018 17:45

Tornano a Mantova gli incontri sul cinema d'essai

di Giacomo Martini

Mantova – Al via la diciottesima edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, organizzati dalla FICE a Mantova.

La rassegna si aprirà nel migliore dei modi per gli accreditati all’insegna del binomio cinema e letteratura: Colette, distribuito da Vision Distribution, accenderà lo schermo della multisala Ariston alle ore 16,30 di lunedì 8 ottobre. Il biopic sul lungo percorso di emancipazione della scrittrice francese è diretto da Wash Westmoreland e interpretato da Keira Knightley e Dominic West. Si prosegue alle 18,30 con un esempio del miglior cinema indipendente Usa, presentato dalla Adler Entertainment: Leave no trace, dal romanzo di Peter Rock, è diretto da Debra Granik (che consacrò Jennifer Lawrence in Un gelido inverno) e interpretato, nel ruolo di un padre e una figlia che vivono ai margini della società, da Ben Foster e Thomasin McKenzie. Entrambi i film sono stati presentati all’ultimo Sundance Festival, il secondo anche alla Quinzaine di Cannes.

La giornata di anteprime per professionisti prevede infine alle 21,30 l’anteprima Wanted Cinema/Valmyn Il dolore, trasposizione del romanzo autobiografico di Marguerite Duras a firma di Emmanuel Finkiel, con un’intensa Mélanie Thierry e Benoît Magimel: il film è appena stato selezionato dalla Francia per l’Oscar al miglior film straniero.

Le anteprime per la città di lunedì prevedono un doppio programma serale all’Ariston: la riduzione per lo schermo de “ Il banchiere anarchico di Fernando Pessoa “, diretto e interpretato da Giulio Base (distribuzione Sun Film Group) che incontrerà il pubblico, e la commedia francese Sogno di una notte di mezza età di e con Daniel Auteuil (distribuzione Eagle Pictures): scritto da Florian Zeller, vede nel cast Gérard Depardieu, Sandrine Kiberlain e Adriana Ugarte. Sempre lunedì 8 ottobre, nel pomeriggio, anteprima per la città al Cinema del Carbone: il documentario siriano Still recording (distribuzione Reading Bloom) di Saeed Al Batal e Ghiath Ayoub: assieme al film di Base, sono i primi due tra i film di Venezia 2018 che saranno presentati agli Incontri di Mantova.

Come sempre gli Incontri del Cinema d’Essai propongono un panorama di alto livello culturale nella consapevolezza della grave situazione in cui versano le sale italiane a cominciare da quelle del circuito d’essai che raccoglie più di ottocento schermi in tutto il paese. E nella convinzione che la qualità riuscirà sempre a vincere anche le logiche dominanti nel mercato nazionale ed internazionale ormai in balia delle piattaforme che raccolgono sempre più consensi.

Se ne discuterà anche a Mantova nei tradizionali convegni tra gli addetti al settore.

Articoli correlati (da tag)