Lunedì, 03 Luglio 2017 16:34

Prato: nell'Anfiteatro del Pecci il dj-set di Skin

Prato - Quest’estate, l’Anfiteatro del Centro Pecci risuonerà di musiche da tutto il mondo, grazie agli imperdibili appuntamenti che porteranno a Prato star di livello internazionale.

Si parte – alla grande – venerdì 7 luglio alle ore 22.30 con Skin Soul, serata che ha come protagonista Skin, icona pop rock e leader della band Skunk Anansie, nell’inconsueta veste di disk jockey. Skin vive dentro la musica sin dai tempi del college quando alternava gli studi di interior design alle esibizioni da DJ nei party.

Quando non è impegnata in tournée, Skin torna sempre al suo primo amore, il diskjockeing, con apparizioni regolari presso il Bungalow8 di Londra e serate in tutta Europa. Il suo originale approccio alla musica mixato con il suo stile eclettico fanno diventare ricercatissima questa regina del rock e imperdibile questa serata. Ingresso 15 euro, per l’evento “Skin Soul” è previsto inoltre un biglietto di 18 euro che comprende la visita al Centro Pecci.

Sabato 8 luglio, ore 21.30 è la volta di Pape Diouf: il suo concerto porta a Prato il colore e la vivacità della musica senegalese in un mix di pop e tradizione. Molto apprezzato in patria e in tutto il mondo, Pape Diouf è una figura carismatica capace di trascinare il pubblico in un crescendo di emozioni.

La sua musica trae origine dal mbalax, genere musicale senegalese che nasce dai griot, i cantastorie custodi della straordinaria tradizione orale in lingua wolof. Nei suoi brani Pape Diouf canta il rispetto, la tolleranza, la téranga, quella semplice filosofia di vita senegalese che si traduce in accoglienza, gentilezza, gioia di ricevere qualcuno nella propria casa.
Ingresso 25 euro. Gli ascoltatori di Pape Diouf potranno anche visitare il Centro Pecci, aperto fino a mezzanotte, con un biglietto ridotto a 5 euro per tutti a partire dalle ore 20.

Rientra nel Festival delle Colline, la storica manifestazione giunta quest’anno alla trentottesima edizione, il concerto, lunedì 10 luglio alle ore 21.30, di Enzo Avitabile, sassofonista e cantautore partenopeo che ha appena vinto due David di Donatello per la colonna sonora del film Indivisibili.

Compositore e polistrumentista nato nel 1955 nel popolare quartiere napoletano di Marianella, ha studiato il sassofono sin da bambino e, da adolescente, lo suonava nei club dei militari americani. Dopo essersi diplomato in flauto al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, inizia a collaborare con artisti pop e rock internazionali, da James Brown a Tina Turner, muovendosi sempre sotto un cielo assolutamente personale, mai comune. Enzo Avitabile è sempre alla ricerca di un suono inedito, non solamente originale ma vitale ed essenziale, demolendo ogni sovrastruttura, ogni moda. Ingresso 12 euro.
 

Articoli correlati (da tag)