Lunedì, 25 Settembre 2017 08:22

Fondazione Tronci e Culturidea, un autunno ricco di appuntamenti

Beatrice Papi, vice presidente di Culturidea e Constant Nzimbala, dirigente dell'associazione Beatrice Papi, vice presidente di Culturidea e Constant Nzimbala, dirigente dell'associazione

PISTOIA - Un programma ricco, variegato, interessante quello che stanno allestendo Fondazione Luigi Tronci ed Associazione Culturidea per gli eventi che si svolgeranno in corso Gramsci 37 Pistoia.

Si tratterà di una serie di domeniche pomeriggio e giovedì sera.

Si parte l’8 ottobre alle 17 con “L’ora della salvezza” di Emiliano Mazzoncini, testo poetico accompagnato da letture e chitarra classica. La domenica successiva, stessa ora, sarà il momento di “Demoni spettri apparizioni e fantasmi nel Medioevo superstizioso” conferenza di Antonio Lo Conte introdotta da Maria Lorello.

Digressione gastronomica il 18 ottobre con la cena di inizio autunno, cinematografica il giorno successivo con la presentazione dei lavori in corso e premiazione del IV Cortocinema Pistoia organizzato con Sedicinoni Production.

Un tocco di lirica la avremo domenica 22 ottobre con la presentazione del volume di Alessandro Timpanaro “Verdi e Wagner ai tempi dei social” con interventi del tenore Carlo Bini, Luigi Tronci, accompagnamento musicale del maestro Maria Teresa Guarracino.

Le domeniche si coloreranno di nuove suggestioni il 29 ottobre con la presentazione del cd della giovane arpista Irene Betti e sempre alle 17 il 5 novembre con la ri-presentazione del volume “Ricordi Volontari” che narra la storia decennale di impegno che ha portato alla nascita di Culturidea. Giovedì 26 ottobre si parte con i concerti ed un progetto interessante guidato da Francesco Ciampalini in collaborazione con Attila Piperissa “’80 Voglia” unplugged.

La musica proseguirà il giovedì successivo con “Molecole dell’amore”, “Percussion Explosion” il 16 novembre con per la prima volta sullo stesso palco Gigi Biolcati, Matteo Cammisa, Gennaro Scarpato.

Sempre di giovedì alle 21.30 il 23 novembre sarà la volta dei giovanissimi “The Beazt”, mentre il 30 un evento davvero particolare con una serata dedicata a Domenico Modugno e Luigi Tengo rivisitati da Silvia Benesperi e Piero Frassi.

I giovedì però non si fermano qui e proseguono il 7 dicembre con i Dusty Broom ed il 14 con il nuovo progetto di Maurizio Geri. Il 10 dicembre poi ci sarà il compleanno del Quintetto Ethos guidato da Costantino Frullani.

 

Articoli correlati (da tag)