Domenica, 21 Gennaio 2018 11:20

“Ragionar d'amore con Cino”: una giornata di studi su Cino da Pistoia

Un particolare del sepolcro di Cino da Pistoia nella Cattedrale Un particolare del sepolcro di Cino da Pistoia nella Cattedrale

di Andrea Capecchi

Pistoia - Un pomeriggio di studi dedicato a Cino da Pistoia, poeta, letterato e giurista, uno dei più illustri concittadini pistoiesi.

Venerdì 26 gennaio alle ore 15 presso la sala sinodale dell'Antico Palazzo dei Vescovi si terrà il convegno “Ragionar d'amore con Cino da Pistoia”, organizzato dall'associazione culturale Amici di Groppoli in collaborazione con la Fondazione conservatorio San Giovanni Battista e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

La tavola rotonda intende ricordare l'importanza di cino nel panorama lirico trecentesco anche alla luce del ravvivato interesse sulla poesia di quel secolo e alla durevole tradizione di studi sulla lirica italiana del tempo, con particolare attenzione ai protagonisti, ai temi e alle forme dello Stilnovismo toscano.

Il convegno rappresenta il punto di arrivo di un impegno pluriennale da parte degli Amici di Groppoli per la valorizzazione di una figura così importante nella tradizione culturale pistoiese ma ancora oggi non molto studiata, anche a causa della mancanza di un'edizione critica nazionale delle sue “Rime”, edizione tuttora in fase di completamento. La tavola rotonda vuole costituire anche un'iniziativa per “riaprire le porte” della città all'esule Cino, forse ignorato per troppo tempo dalla città natia, e assegnare a questo personaggio il ruolo che gli spetta all'interno di quella fervida e vivace stagione culturale e poetica della Toscana di inizio Trecento.

 

Programma del convegno:

 

ore 15: introduzione e saluti delle istituzioni, di Giampiero Ballotti (presidente dell'associazione Amici di Groppoli) e di Umberto Alunni (direttore generale Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Lucchesia).

ore 15:30: Marco Grimaldi (Università La Sapienza di Roma): “Prima di Cino e prima dello Stilnovo: i modelli romanzi”.

ore 16: Valeria Carrieri (Università di Siena): “Che c'è di nuovo nello Stilnovo?”

ore 16:30: Federico Ruggiero (Università La Sapienza di Roma): “Dante e Cino a colloquio”.

ore 17: Giampiero Ballotti (Amici di Groppoli): “Cino, il giurista e l'esiliato”.

ore 17:30: Giuseppe Marrani (università per stranieri di Perugia): “manoscritti delle rime di Cino”.

Il convegno è condotto e moderato dal giornalista Marcello Paris. A seguire, alle ore 18:15, è in programma una tavola rotonda dal titolo “Cino, Dante, Cavalcanti: la poesia d'amore fra Medioevo e l'età presente”, con i contributi dei relatori del convegno. Introduce e modera il docente Giampiero Giampieri. La partecipazione al convegno e alla tavola rotonda è aperta a tutta la cittadinanza, l'ingresso è libero e gratuito.

Articoli correlati (da tag)