Giovedì, 22 Febbraio 2018 16:12

Serata “in giallo” a Les Bouquinistes con l'ultimo romanzo di Paolo Roversi

Lo scrittore Paolo Roversi Lo scrittore Paolo Roversi

Pistoia – Venerdì 23 febbraio alle ore 18 presso la libreria indipendente Les Bouquinistes (via dei Cancellieri 5) si terrà un incontro con Paolo Roversi.

L'autore presenterà il suo ultimo romanzo “Cartoline dalla fine del mondo”, recentemente pubblicato da Marsilio, in dialogo con il giornalista Maurizio Gori. L'incontro nasce in collaborazione con Giallo Pistoia e il Festival del Giallo.

Il giornalista-hacker Enrico Radeschi torna a Milano dopo otto anni trascorsi in giro per il mondo per affiancare, aggirando qualche volta la burocrazia della legalità, le forze dell'ordine su una nuova serie di efferati delitti che sembrano ispirati da Leonardo da Vinci. Milano resta città protagonista di tutto il tessuto del romanzo.

In “Cartoline dalla fine del mondo”, durante un party all'interno del palazzo dell'Arengario a Milano, sede del Museo del Novecento, uno degli invitati viene misteriosamente ucciso sotto al quadro "Il quarto Stato" di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Il vicequestore Loris Sebastiani, incaricato delle indagini, capisce subito che in quel delitto qualcosa non torna e che avrà bisogno di aiuto per catturare un misterioso e geniale hacker che si fa chiamare Mamba Nero e che tiene in pugno la polizia. Solo una persona può fare al caso suo: il giornalista e hacker Enrico Radeschi.

È tempo che rientri in servizio, ovunque si nasconda. Così, dopo otto anni trascorsi da fuggitivo in giro per il mondo, Radeschi viene richiamato a Milano per seguire il complicato caso. Una vera e propria partita a scacchi con Mamba Nero, i cui delitti sempre più efferati sembrano direttamente ispirati da Leonardo da Vinci.

Paolo Roversi, nato nel 1975, scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). La confraternita delle ossa rappresenta il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).

Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.

 

Articoli correlati (da tag)