Lunedì, 15 Ottobre 2018 15:41

"Storia del gesto", tributo di Luca Scarlini all'arte di Lindsay Kemp

Luca Scarlini Luca Scarlini

Pistoia - Mimo, danzatore, regista e pittore, Lindsay Kemp ha lasciato un segno indelebile nelle vicende dello spettacolo novecentesco.

Ha saputo intrecciare la sua esistenza a una visione del teatro come provocazione e diventando un’icona della trasgressione, ma senza mai rinunciare a percorsi di espressione meno prevedibili.

Martedì 16 ottobre a Palazzo Fabroni (Pistoia, salone primo piano, ore 18), nell'ambito del PAF 5 Performance Art Festival “Delle regole e del caso” (di cui Kemp aveva firmato quest'anno la direzione artistica, assieme a Claudio Giorgetti), sarà Luca Scarlini, saggista e drammaturgo, a condurci attraverso l'universo di Kemp con la conferenza performativa “Storia del gesto: un racconto per Lindsay Kemp, in memoriam (1938-2018)” e a disegnare un ritratto in piedi del grande uomo di teatro, con immagini dalle sue interpretazioni al cinema, da Ken Russell, a Derek Jarman, a Todd Haines.

Luca Scarlini, saggista, drammaturgo, storyteller in scena, spesso insieme a cantanti, attori e anche in veste di interprete. Insegna all’Accademia di Brera e in altre istituzioni italiane e straniere; collabora con numerosi teatri e festival in Italia e all’estero. Collabora con Rai Radio 3 e ha scritto in molti contesti delle relazioni tra musica e società, intervenendo nei programmi di sala di vari teatri europei, curando anche rubriche per il Teatro Regio di Torino; suoi testi sono tradotti in numerose lingue.

Tra i suoi libri: La musa inquietante (Cortina) Equivoci e miraggi (Rizzoli), D’Annunzio a Little Italy (Donzelli), Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri), Ziggy Stardust. La vera natura dei sogni (ADD Editore), è in libreria l'ultimo suo libro L'ultima regina di Firenze: i Medici, atto finale (Bompiani). Scrive regolarmente su “Alias” de “Il Manifesto” e su “L’Indice dei Libri”.

Articoli correlati (da tag)