Venerdì, 10 Maggio 2019 12:39

Premio di poesia "Borgognoni", domani la cerimonia di premiazione

Un'immagine di una passata edizione del Premio Borgognoni Un'immagine di una passata edizione del Premio Borgognoni

Pistoia – Tutto pronto per la cerimonia di premiazione dei poeti vincitori del Premio Nazionale di Poesia “Borgognoni”.

La giuria della 52a edizione del Premio Nazionale di Poesia "P. Borgognoni", composta da Maria Grazia Frisina (presidente), Maria VaIbonesi e Barbara Beneforti (giurate), esaminate le opere pervenute, ha deliberato la seguente graduatoria finale: primo premio a Silvia Secco (Bologna) con "Cosa rimase dopo gli alberi se gli alberi"; secondo premio a Raffaele Floris (Pontecurone - AL) con "Preda"; terzo premio a Daniela Basti (Chieti) con "Pietra d'inciampo". Sono inoltre risultati segnalati Fabrizio Bregoli (Cornate d'Adda - MB) con "Finestre di notte"; Alexandra Mc Millan (Genova), con "L'ultima cosa non detta"; Valentino Ronchi (Melzo - MI) con "Una vie”.

La 52a edizione gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Pistoia, della Regione Toscana, e si avvale di importanti contributi (Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Pistoiassicura, Fondazione Banca Alta Toscana, Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista, Unicoop Firenze Sez. Soci di Pistoia, Confartigianato, Confesercenti) ed inserzionisti.

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 11 maggio alle ore 10.30 presso la Sala Maggiore del Palazzo comunale di Pistoia. Ospite d'onore sarà il Maestro Ugo Pagliai. Interverrà il sindaco di Pistoia, che porterà il saluto dell'amministrazione, e la Banda Borgognoni allieterà i presenti con alcuni brani musicali.

In tale occasione tutti i partecipanti potranno ritirare gratuitamente il volumetto commemorativo della manifestazione, contenente tutto quello che riguarda l'attuale edizione.

La presidenza e la segreteria esecutiva del Premio ringraziano tutti coloro che, a vario titolo, con il loro lavoro o il loro contributo hanno permesso che questo Premio di poesia potesse realizzarsi, ma “il ringraziamento più vivo non può che andare ad i tanti poeti partecipanti, senza i quali questa rassegna non avrebbe ragione di esistere”.

Articoli correlati (da tag)