Lunedì, 17 Giugno 2019 09:43

Pistoia Blues Festival, finalmente la città si riempie di musica ed eventi

Pistoia Blues Festival, finalmente la città si riempie di musica ed eventi Leonardo Cecconi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Come scriveva Ivano Fossati, “Sarà la musica che gira intorno”.

In occasione della 40esima edizione del Pistoia Blues Festival, il centro cittadino sarà infatti avvolto dalla musica, in un connubio città/festival che forse non avevamo mai visto.

“Quelle del festival ritengo siano tutte serati interessanti - ci dice Giovanni Tafuro, assieme al fratello Federico anima del Pistoia Blues e direttore artistico della manifestazione - con un programma equilibrato ed un pubblico probabilmente più giovane, tendenza delle ultime edizioni. Puntiamo molto alla serata totalmente gratuita del 5 luglio, un regalo che facciamo alla città, per una giornata veramente dedicata alla musica ed in particolare al blues.

Ci saranno sei piazze coinvolte, con il programma principale naturalmente in Piazza del Duomo, dove avremo i Black Stone Cherry, una importantissima band americana, ma anche Ana Popovic, i Lambstone ed il nuovo progetto di Filippo Margheri, con ospiti d'eccezione Ghigo Renzulli (Litfiba) alla chitarra e Fabrizio Simoncioni al basso. Apriranno la serata i Blues Kids, una giovanissima band “under 10” che suonerà due brani e che si spera possa essere il futuro della musica blues, e successivamente la perfomer Gianna Chillà e la super band formata dai docenti delle Clinics. Ma non solo Piazza del Duomo e dalle 20 circa avremo musica anche in Piazza Spirito Santo dove suonerà il grande Eric Bibb, Piazza Gavinana, Piazza della Sala, Piazzetta Ortaggio e Piazza Giovanni XXIII”.

Molto interessanti i dati relativi agli spettatori, voce che più interessa le casse del comune e dei commercianti, con un indotto importante per la città.

“Senza considerare che l'ultimo mese porta sempre un'impennata nello “sbigliettamento”, ad oggi abbiamo avuto buoni riscontri dai siti di vendite online. Sicuramente i maggiori numeri li avremo dal concerto dei Thirty second to Mars, con la star Jared Leto, nella quale ci aspettiamo un pubblico più giovane. Stanno andando molto bene anche le serate di Noel Gallagher e Ben Harper. Quasi tutto esaurito è il concerto di Antonello Venditti, che non rientra propriamente nel programma del festival e che sarà l'unico con posti a sedere, assieme a quello di Robben Ford e Eric Gales, nel quale avremo un pubblico più maturo e attento.

Le vendite ci dicono che avremo spettatori da tutta Italia, da Palermo a Treviso e interessanti anche i numeri dei biglietti venduti all'estero, con 15 tagliandi acquistati ad esempio a New York, 14 dalla Spagna e via dicendo. Le previsioni sono di avere il 30% in più di spettatori rispetto alla scorsa edizione e, considerando anche la serata gratuita, contiamo di superare le 20.000 presenze. E' interessante notare che vendiamo biglietti anche nelle città dove alcuni artisti faranno altre date; ad esempio per Ben Harper abbiamo venduto biglietti a Milano, Roma e Ravenna, dove l'artista americano farà altri concerti e questo probabilmente testimonia che il nostro festival ha molto fascino. Inoltre ricordo la mostra fotografica al Palazzo del Governo”.

Torna prepotentemente anche il mercatino, dopo qualche anno in cui le bancarelle sono state un po' trascurate.

“Il 5, 6 e 7 luglio avremo il mercatino commerciale in via Cavour e via Buozzi - ci dice l'assessore Alessandro Sabella - mentre da via Curtatore e Montanara a via Bozzi, quello dell'hobbistica, ingegno ed artigianato. Proprio il 15 giugno si è chiuso un bando per l'assegnazione del mercatino vinile e vintage, posto per metà superficie in Piazza Spirito Santo. Ricordo che i bandi sono chiusi, ma il 5 luglio alle ore 16, presso la Torre di Catilina, ci sarà una spunta per riempire i posti non assegnati con bando, quindi circa 30 spazi. Ricordo che si possono presentare solo ambulanti con partita iva, spazio di 3x3, piccolo estintore e luci a led con batteria auto. Inoltre, per la prima volta, l'8, 9 e 10 luglio avremo anche artisti di strada (esclusi graffiti e murales) sul tema musica e cultura, posti in via Cavour, via Cino e via Buozzi”.

 

 

 

 

 

Articoli correlati (da tag)