Venerdì, 12 Luglio 2019 14:59

Giostra dell'Orso e non solo: al via le celebrazioni di San Jacopo

Gli stemmi dei rioni e l'artista Anna Nigro con il Palio (foto di Carlo Quartieri) Gli stemmi dei rioni e l'artista Anna Nigro con il Palio (foto di Carlo Quartieri)

di Andrea Capecchi

Pistoia – Non solo la tradizionale Giostra dell'Orso in piazza Duomo.

Pistoia si avvia a celebrare il santo patrono con un ricco calendario di eventi, tra sacro e profano, dalla vestizione della statua del santo alla sfilata storica in costumi medievali, dalla processione dei ceri allo spettacolo pirotecnico.

Nei giorni che precedono il 25 luglio, l'attesa sfida tra i dodici cavalieri dei quattro rioni cittadini del Cervo Bianco, Drago, Grifone e Leon D’Oro verrà preceduta da cerimonie solenni e momenti di intrattenimento.

Come ogni anno, ad aprire ufficialmente le celebrazioni jacopee è la cerimonia della vestizione di San Jacopo, prevista per martedì 16 luglio, alle 19 in piazza del Duomo. Organizzato in collaborazione con il Comitato Cittadino di Pistoia, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, il Capitolo della Cattedrale e il Comitato di San Jacopo, il rito prevede che il mantello rosso venga benedetto e posto dai Vigili del Fuoco sulle spalle della statua, in cima alla facciata della cattedrale di San Zeno. Nell'occasione, vengono benedetti anche i cavalli che correranno la Giostra dell’Orso qualche giorno dopo.

Nella Cattedrale di San Zeno, alle 21.15, la Ensemble Barocco dell’Accademia “G. Gherardeschi” (il soprano Bianca Barsanti, Sergio Fulvio Tommasini al violino barocco, Michele Salotti al clavicembalo) terrà il concerto in onore di San Jacopo, con musiche di Domenico Gherardeschi, Giacomo Carissimi, Johann Sebastian Bach e Georg Philipp Telemann.

Le prove del palio cittadino sono previste in piazza del Duomo lunedì 22 e martedì 23 luglio, alle 20.30. Anche quest'anno per la certificazione della pista di piazza del Duomo è stata richiesta la presenza di un tecnico del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali che prende parte anche ai lavori della Commissione di vigilanza secondo quanto previsto dall’ordinanza Martini sulla disciplina delle manifestazioni pubbliche o private nelle quali vengono impiegati cavalli al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati.

Il giorno della vigilia del patrono cittadino, mercoledì 24 luglio, nella Cattedrale di San Zeno alle 17.30 sono in programma i Primi Vespri Solenni e, alle 18, la Messa capitolare. Alle 21, nella chiesa di San Francesco, la solenne processione di San Jacopo con la reliquia del Santo. Il percorso partirà da piazza San Francesco per proseguire in via Sant’Andrea, via del Carmine, via delle Pappe, via Pacini, via Palestro, via Cavour, via Roma, piazza del Duomo. Nella Cattedrale di San Zeno sarà possibile venerare la Reliquia del Santo e partecipare alla benedizione del Vescovo alla città. Alle 23, tradizionale appuntamento con i fuochi d'artificio nella zona Luna Park a Sant'Agostino.

Il programma della giornata del 25 luglio avrà inizio alle 9.30 con la processione dei ceri e la sfilata storica. I figuranti in abiti medievali - presenti anche tamburini e sbandieratori della Compagnia dell'Orso – si ritroveranno in piazzetta Romana e daranno il via al corteo all'interno della prima e più antica cerchia di mura: da piazzetta Romana, attraverseranno via Castel Cellesi, piazza Gavinana, via Buozzi, via Curtatone e Montanara, via Abbi Pazienza, via Filippo Pacini, via Palestro, via Cavour, via Roma, con arrivo in piazza Duomo.

Le celebrazioni proseguiranno con la Santa Messa alle 11, nella cattedrale di San Zeno, presieduta dal vescovo di Pistoia Fausto Tardelli. Previste l'offerta dei ceri, l'accensione della lampada di San Jacopo, la benedizione del Palio e la benedizione papale. Nella cattedrale di San Zeno, alle 17.30, i Secondi Vespri solenni, alle 18 la Santa Messa. Con partenza dal Bastione Ambrogi, alle 19 si terrà il corteggio della Giostra. Il percorso passerà da via Sacconi, via Puccini, via della Madonna, via Buozzi, Piazza Gavinana, via Cavour, via Palestro, via Pacini, Ripa della Comunità. A questo punto, l’attesa è tutta per la Giostra dell’Orso che inizierà alle 21 in piazza Duomo.

Quest'anno il Palio della Giostra è stato realizzato dall'artista pistoiese Anna Nigro, che ha utilizzato tecniche miste di pittura per disegnare un drappo dove fossero presenti tutti gli elementi simbolici della città e della Giostra.

"Al centro del drappo è rappresentato San Jacopo benedicente – ha spiegato l'artista – che reca lo stemma di Pistoia e la conchiglia, simbolo del pellegrinaggio. Il mantello del santo patrono si fonde e diventa tutt'uno con la bandiera di una giovane sbandieratrice della Compagnia dell'Orso, che agita il suo vessillo con gli stemmi dei quattro rioni storici sullo sfondo di piazza Duomo. Ho voluto aggiungere all'opera un doveroso omaggio a Leonardo da Vinci, di cui quest'anno ricorrono cinque secoli dalla morte, raffigurando ai margini del Palio i disegni di quattro cavalli eseguiti proprio dal genio di Vinci".

64648451 2074249792880084 2246606700008177664 n

"Non deve essere dimenticato il valore sacro e religioso della festa – ha ricordato il vicario episcopale don Luca Carlesi – dal momento che le celebrazioni jacopee vivranno il momento più intenso nella processione della vigilia con il trasporto delle reliquie del santo dalla chiesa di San Francesco alla Cattedrale. Non si tratta di un evento collaterale alla festa, ma di un'occasione per rinsaldare il legame tra i pistoiesi e il loro patrono e per rafforzare l'identità civica, storica e religiosa della città, assumendo il significato di un vero e proprio pellegrinaggio attraverso le vie del centro storico".

I biglietti per la Giostra (da 10 a 20 euro) potranno essere acquistati tutti i giorni, da domenica 14 luglio, nella biglietteria che verrà allestita in piazza del Duomo con orario 10/13 e 16/19. Sono previste aperture straordinarie serali nei giorni 14, 15, 16, 22, 23, 24 e 25 luglio.

In caso di pioggia la manifestazione sarà rimandata al giorno successivo. Anche quest’anno è previsto il rimborso del biglietto per i residenti fuori provincia, in caso di rinvio della manifestazione.

Articoli correlati (da tag)