Venerdì, 30 Agosto 2019 17:36

Almodovar, Polanski, Pitt e Johansson: parata di stelle a Venezia

Pedro Almodovar bacia il Leone d'Oro alla carriera Pedro Almodovar bacia il Leone d'Oro alla carriera

di Giacomo Martini

Venezia - Un Pedro Almodovar in lacrime ha ritirato il Leone d’oro alla Carriera tra l’entusiasmo del pubblico e dei colleghi.

Ma senza dimenticare il “torto“ subito in occasione della presentazione del film “Donne sull’orlo di una crisi di nervi“, che molti davano per vincente 31 anni fa. “Questo leone è come un risarcimento per quello che successe allora, quando a presiedere la giuria c’era Sergio Leone e tra i giurati Lina Wertmuller“ ha ricordato il grande regista molto commosso.

Sono arrivate le grandi stelle dagli USA, Brad Pitt e Scarlett Johansson protagonisti dei due film presentati ieri, “Ad Astra” di James Gray con l’attore americano, e “Marriage Story“ di Noah Baumbach con la Johansson. Nel primo Brad Pitt è un giovane astronauta che ritorna nello spazio per cercare il padre disperso su Saturno, un viaggio tra le paure e le ossessioni di un uomo che non riesce a risolvere il conflitto con il padre eroe. Un’opera che nonostante richiami il capolavoro di Kubrik non rimarrà nella storia del cinema e neppure di questa edizione del festival.

Anche “Marriage Story“ con una bellissima Scarlett Joanhsson, che racconta il naufragio di una coppia che deve misurarsi con tutte le inumane e feroci prassi di un divorzio, non ha convinto e neppure entusiasmato il pubblico. Deludente anche il terzo film del concorso internazionale, “The Perfect Candidate” della regista saudita Haifaa Al Mansour che racconta le vicende di una donna che decide di candidarsi alle elezioni comunali in una società ultra-maschilista come quella saudita. Un’idea coraggiosa che non trova nel racconto delle immagini la forza necessaria a farne un vero documento di denuncia. Ma va premiata l’intenzione perché non limita il suo sguardo alle donne, ma anche agli uomini che devono fare i conti anch’essi con regole e leggi assurde e fortemente vincolanti.

Oggi in programma il film “J’Accuse” di Roman Polanski, la cui presenza è stata criticata dalla Preidentessa della Giuria Internazionale, ma anche il primo film italiano in concorso “Il sindaco di Rione Sanità“ di Mario Martone dall’omonima opera di Eduardo De Filippo. Tra gli arrivi delle tante stelle ci piace ricordare quello di Brian De Palma.

Articoli correlati (da tag)