Lunedì, 25 Novembre 2019 15:59

Dieci anni di attività, incontri e libri con gli Amici della San Giorgio

di Rossella Chietti*

Pistoia - L'Associazione Amici della San Giorgio compie dieci anni, la maggior parte dei quali li ho condivisi.

Sono il presidente già da quattro anni. Ci metto tutta la mia passione, per la nostra mission: la promozione della lettura e la valorizzazione della nostra Biblioteca come bene comune, risorsa per tutti e spazio buono della nostra città, la bellezza dentro la quale ci muoviamo e facciamo comunità.

L'Associazione è nata alla fine del 2009 da un piccolo gruppo di soci promotori e sostenitori della Biblioteca stessa, che era stata da poco aperta. Da allora l'Associazione è cresciuta numericamente, e si è evoluta respirando l'aria nuova che la Biblioteca San Giorgio e la sua direttrice Maria Stella Rasetti hanno portato in questi anni; quasi 500 persone hanno sottoscritto la tessera degli Amici almeno una volta, dando il loro contributo, sostegno e fiducia all'Associazione.

Molti hanno continuato a sostenerci e seguirci non solo con il tesseramento, ma donando il loro tempo generosamente come volontari nelle nostre attività, ognuno nella misura che può, tutti preziosi allo stesso modo, creando così una comunità che discute e dialoga insieme e porta avanti progetti dentro e fuori le mura della Biblioteca.

Le nostre attività sul territorio cittadino sono tante ma dall'inizio la più importante è il Prestito a domicilio, che ci vede impegnati al fianco della San Giorgio per portare libri ed audiolibri a casa di persone che non possono recarsi da sole in Biblioteca. A questo servizio abbiamo aggiunto negli ultimi anni il progetto Librobus, che consiste nel portare in Biblioteca persone non autosufficienti residenti nel Comune di Pistoia, grazie al contributo di Far.Com. Farmacie Comunali. Ogni giovedì, da ottobre a dicembre, queste persone che arrivano col pulmino per conoscere e usufruire dei servizi della Biblioteca, trovano noi Amici accanto a un dipendente dello staff della Biblioteca ad accoglierle. Un grazie di cuore al gruppo di volontari che si occupa di queste attività.

Un ringraziamento speciale va al gruppo di volontari che, dal primo progetto Alimenta la mente, hanno supportato il servizio di prestito alla COOP di Viale Adua, oggi Bibliocoop.

Io sono al secondo mandato come presidente, e la passione e l'entusiasmo ancora non mi mancano! Vorrei qui ringraziare tutti i soci che hanno messo testa, gambe e cuore nelle nostre attività.

Sono tutti preziosi allo stesso modo: Anna, Diana, Caterina, Piera, Alessandro, Lauretta, Simona, Nicola, Franco sono i membri dell'attuale Consiglio Direttivo e coordinatori dei vari gruppi di volontari dei servizi e delle altre attività.

Doveroso anche ricordare e dire grazie agli Amici che negli anni hanno donato il loro contributo ed i loro saperi, come il Prof. Corioni, per i suoi percorsi musicali, preparati insieme a Walter Torti, sempre molto seguiti ed attesi dagli utenti in Biblioteca. Forse ne hanno già pronto uno nuovo per il prossimo anno!

Un'altra attività che ci caratterizza e che si è ampiamente sviluppata nelle scorse stagioni in galleria centrale è il gioco degli scacchi il giovedì e il sabato pomeriggio, aperto a tutti. Scacco al re!

Un grazie particolare al gruppo di volontarie di Nati per Leggere che, nell'amito del progetto Lettura Ambulante effettuano letture ai bambini e genitori negli ambulatori pediatrici in collaborazione con la sezione Ragazzi della San Giorgio.

Non faccio i nomi, solo nel timore di dimenticare qualcuno.

Oltre a tutti i nostri volontari, voglio ringraziare anche tutti coloro che stanno donando i loro libri per il nostro progetto Di libro in libro che si concretizza in mercatini delle occasioni in Biblioteca, ma anche diffondendo la lettura in tanti punti della città, mettendo i libri a disposizione di tutti, presso strutture di ogni tipo, organizzate o meno. Questo processo di riciclo dei libri ci permette non solo di evitarne il macero, ma di rendere accessibile la lettura a chi dispone di meno mezzi, oltre a rappresentare fonte di risorse per le nostre attività e per acquistare nuovi libri o altri materiali per la biblioteca. L'anno scorso abbiamo potuto acquistare e donare alla biblioteca 4 nuove postazioni di ascolto multimediale complete di lettore, monitor, cuffie e quanto altro, per gli utenti San Giorgio.

Anche il gruppo di lettura Passeggiate Narrative è un'occasione d'incontro tra i soci, ogni primo mercoledì del mese, e la scelta principale è stata quella di valorizzare il patrimonio delle collezioni della Biblioteca leggendo i classici dei secoli passati. Quelli che... tutti dicono di averli letti, ma...

Così continuiamo seguendo, condividendo e creando proposte culturali in Biblioteca ed altrove che ci permettono di vivere momenti di partecipazione tanto significativi. Questo ha fatto nascere relazioni e collaborazioni continuative con altre associazioni del territorio cittadino, creando così l'inizio di una rete di volontariato che si ritrova su progetti comuni, creando sinergie anche tramite il nostro impegno nella Consulta del Volontariato cittadina, un modo moderno di vivere ed agire il volontariato.

Certo ci sono anche momenti più difficili, come quello attuale che ci vede impegnati a prepararci per entrare nella Riforma del Terzo Settore, ma non ci faremo scoraggiare! Il Cesvot ci aiuta.

Ci trovate ogni giovedì pomeriggio nell'atrio della San Giorgio dalle 17 alle 19, per rinnovare o attivare la sottoscrizione per il tesseramento, per chi vuole sostenerci. Per il 2020 stiamo stipulando alcune convenzioni sul territorio che ci daranno la possibilità di offrire vantaggi per i soci.

In occasione del tesseramento o del rinnovo, fino alla fine dell'anno, raccogliamo autorizzazioni al trattamento dati personali in base alla legge per la privacy in vigore, invitiamo tutti coloro che sono interessati a rimanere associati ad ottemperare questa formalità. Con la fine del 2019 dovremmo eliminare dal libro soci coloro non ancora in regola, i quali potranno poi procedere ad una nuova iscrizione in qualsiasi momento successivo.

E per stare in ompagnia a tavola, ci ritroveremo tutti insieme a cena il 10 dicembre, così ci faremo anche gli auguri! Prenotatevi.

 

*Presidente dell'Associazione "Amici della Biblioteca San Giorgio"

 

 

Articoli correlati (da tag)