Venerdì, 29 Novembre 2019 18:25

Fondo Rauty: una nuova biblioteca per la storia di Pistoia

Un'immagine dell'esterno della Biblioteca dei Domenicani di Pistoia Un'immagine dell'esterno della Biblioteca dei Domenicani di Pistoia

Pistoia – Una nuova biblioteca per lo studio della storia di Pistoia, in memoria dell'indimenticato ingegner Rauty.

Nei locali del Convento di San Domenico sono terminati i lavori di sistemazione del fondo librario di Natale Rauty che i figli hanno voluto salvaguardare donandolo, così come conservato dal padre, alla Biblioteca dei Domenicani. Il prelievo, il trasporto e la sistemazione dei volumi sono stati curati dalla Società Pistoiese di Storia Patria con il contributo determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Il personale della Biblioteca dei Domenicani, guidato dal responsabile Alberto Coco, ha curato e continuerà a curare l’inventariazione e la catalogazione dei volumi cui ha contribuito anche la Rete Documentaria della Provincia di Pistoia (REDOP).

Il fondo è composto da oltre cinquemila volumi raccolti dall’ingegner Rauty durante gli oltre cinquanta anni che ha dedicato allo studio delle vicende storiche della Pistoia medievale e più in generale della Toscana e dell’Italia intera. Per chi conosce anche in maniera non approfondita il lavoro di ricerca storica di Rauty può immaginare il valore del fondo librario che è riuscito a mettere insieme in tanti anni di ricerche di alto livello; un fondo che, insieme a volumi anche rari di storia generale, contiene tutto quanto è stato scritto sulla storia di Pistoia.

Mercoledì 4 dicembre prossimo, alle ore 16,30 la nuova biblioteca sarà presentata alla cittadinanza nell’antico refettorio del convento di san Domenico, in Piazza San Domenico, alla presenza dei rappresentanti di tutti i soggetti promotori.

 

Articoli correlati (da tag)