Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Giovedì, 30 Luglio 2015 02:00

Marco Tullio Giordana ospite della 5a edizione del festival “Sere Nere”

Il regista Marco Tullio Giordana Il regista Marco Tullio Giordana (foto di repertorio)

di Giacomo Martini

Lizzano in Belvedere (Modena) - Ancora un grande regista per il tradizionale appuntamento con la quinta edizione di “Sere Nere” che si svolgerà a Monte Acuto delle Alpi,dal 1 al 6 agosto.

Quest’anno l’ospite d’onore sarà Marco Tullio Giordana che sarà presente il 1 agosto per incontrare il pubblico prima delle proiezione del film “Romanzo di una strage” del 2011. Dopo Antonio e Pupi Avati e Giuliano Montaldo, ancora un’occasione importante per il pubblico che, come nel passato, si recherà nello splendido borgo montano a pochi chilometri da Pianaccio, il paese natale di Enzo Biagi. Marco Tullio Giordana, nasce a Milano nel 1950. Nel 1977 partecipa alla realizzazione del film di montaggio di Roberto Faenza "Forza Italia!" con la cooperativa Jean Vigo. Nel 1980 realizza il suo primo film "Maledetti vi amerò" (prodotto dalla stessa cooperativa Jean Vigo) con cui vince il Pardo d'oro al 33° Festival di Locarno.

L'anno dopo presenta a Venezia "La caduta degli angeli ribelli". Nel 1983 realizza per Raidue "Notti e nebbie", tratto dal romanzo omonimo di Carlo Castellaneta. Nel 1988 è di nuovo a Venezia con "Appuntamento a Liverpool". Nel 1991 è la volta di "La neve sul fuoco", episodio del film "La domenica specialmente", film in quattro episodi (gli altri sono stati diretti da Giuseppe Tornatore, Giuseppe Bertolucci e Francesco Barilli) ispirato ai racconti di Tonino Guerra. Nel 1995 dirige "Pasolini, un delitto italiano" e nel 1996 partecipa con Gianni Amelio, Marco Risi, Alessandro D'Alatri e Mario Martone al progetto Rai e Unicef 'Oltre l'infanzia - 5 registi per l'UNICEF' producendo e realizzando "Scarpette Bianche". Del 1997 è il film di montaggio "La rovina della patria". "I cento passi" (2000) è stato presentato in concorso alla 57^ Mostra del Cinema di Venezia. Ha pubblicato il romanzo "Vita segreta del signore delle macchine" (1990) e il saggio "Pasolini, un delitto italiano" (1994). Nel 1990 ha diretto "L'elisir d'amore" di Gaetano Donizetti al Teatro Verdi di Trieste e nel 1997 ha curato "Morte di Galeazzo Ciano", di Enzo Siciliano, per il Teatro Carignano di Torino. Nel 1982 ha realizzato "Young Persons' Guide to the Orchestra"un video musicale ispirato all'omonima partitura di Benjamin Britten, commissionato e presentato dal Salso Film & Tv Festival. Nel 2008 torna a Cannes per presentare fuori concorso il suo 'Sanguepazzo', film biografico che racconta la storia di Luisa Ferida (Monica Bellucci) e Osvaldo Valenti (Luca Zingaretti), attori perseguitati durante la dittatura fascista. Oltre a “ Romanzo di una strage “ saranno proiettati fino al 6 agosto, “ Maledetti vi amerò “ ( 1980 ), “ Pasolini un delitto italiano “ ( 1985 ), “ I cento passi “ ( 2000 ), “ La meglio gioventù “ ( 2003 ), e “ Quando sei nato non puoi nasconderti “ ( 2005 ). Nel corso della manifestazione, sarà anche proiettato il film “ Senza Lucio “ di Mario Sesti ( 2 agosto ) dedicato a Lucio Dalla.

Tutte la proiezioni sono a ingresso libero.

Articoli correlati (da tag)