Giovedì, 14 Settembre 2017 16:52

Grande qualità e ricercatezza nel programma della nuova Stagione Sinfonica Promusica

di Samantha Ferri

PISTOIA – È in arrivo un nuovo anno di musica dalla Fondazione Pistoiese Promusica.

La Stagione Sinfonica - promossa e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e realizzata al Teatro Manzoni di Pistoia con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Teatrale Pistoiese – giunge quest'anno alla sua quattordicesima edizione.
“Dopo gli eccezionali eventi organizzati nella passata edizione, come L'Idomeneo di Mozart preso in prestito direttamente dal Maggio Musicale Fiorentino e la Seconda Sinfonia di Mahler eseguita in piazza Duomo questa estate, non era facile replicare il programma in termini di qualità e successo, ma credo proprio che l'obiettivo sia stato raggiunto”, ha sottolineato il presidente della Fondazione Caript Luca Iozzelli.
Otto i concerti in abbonamento, in programma fino al 6 maggio 2018, con un cartellone musicale che proporrà un repertorio ricco e affascinante e che porterà ad esibirsi al Teatro Manzoni di Pistoia - sempre alle ore 21 - interpreti internazionali.
“Questa nuova Stagione Sinfonica vede alcuni graditissimi ritorni insieme a molte novità, tra cui il concerto dell’Orchestra da Camera di Mantova ospite per la prima volta nella stagione pistoiese”, ha spiegato il Direttore musicale dell'Orchestra Leonore Daniele Giorgi, che ha poi dettagliatamente illustrato il programma della Stagione Sinfonica che sta per prendere il via.
Protagonisti del concerto di inaugurazione sabato 21 ottobre due fra i più rinomati geni della musica russa: Sergej Rachmaninov e Pëtr Il'ič Čajkovskij. Solista nel celebre e amatissimo Secondo Concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov sarà la venezuelana Vanessa Perez, musicista di straordinario talento e temperamento. Nella seconda parte il Direttore musicale Daniele Giorgi e l'Orchestra Leonore eseguiranno la Quinta Sinfonia di Pëtr Il'ič Čajkovskij.
Sabato 9 dicembre, invece, appuntamento con uno dei capisaldi del repertorio sacro: il Messiah di Georg Friedrich Händel sarà eseguito dall'Orchestra Leonore e dal coro Ars Cantica, sotto la direzione del tedesco Roland Böer, per la prima volta sul podio dell'Orchestra Leonore.
Terzo appuntamento della Stagione sabato 27 gennaio con una violinista acclamata a livello mondiale, la lèttone Baiba Skride. Insieme all'Orchestra Leonore diretta da Daniele Giorgi sarà interprete del Concerto per violino di Felix Mendelssohn. Completa la prima parte del programma la Petite Suite di Claude Debussy, nella ricorrenza del centenario della morte. La seconda parte si aprirà con “I quattro elementi”, brano di ispirazione bachiana di Paolo Marzocchi, a cui seguirà la Quarta Sinfonia di Beethoven.
Dopo il clamoroso successo dello scorso anno torna a Pistoia, sabato 10 febbraio, il funambolico ed eclettico violinista Nemanja Radulović. Accompagnato dall'ORT - Orchestra della Toscana, diretta dal giapponese Eiji Oue, eseguirà il Concerto n. 2 di Sergej Prokof’ev. Completano il programma la Prima Sinfonia del grande compositore russo, il Notturno per soli archi di Dvořák e una delle più note e amate sinfonie di Mozart: la n. 38, detta "Praga".
Domenica 18 marzo appuntamento con uno dei più grandi pianisti viventi, Ivo Pogorelich, che non cessa di accendere controversie nel mondo della critica musicale con le sue personalissime interpretazioni. Insieme all'Orchestra Leonore diretta da Daniele Giorgi sarà protagonista nel Concerto op. 54 di Robert Schumann. Aprirà la serata l'Ouverture "I ragazzi della via Paal" di Massimiliano Matesic, compositore italiano di origini croate, protagonista di una brillante carriera in Europa. Il concerto sarà replicato nella Stagione Sinfonica del Teatro dell'Opera di Firenze lunedì 19 marzo.
Fra i più luminosi astri del violinismo mondiale, Isabelle Faust sarà una delle soliste nella Sinfonia Concertante K 364 di Mozart, protagonista del concerto di mercoledì 28 marzo. Al suo fianco la classe cristallina di Danusha Waskievicz, già prima viola dei Berliner Philharmoniker e spesso ospite dell'Orchestra Leonore come prima viola. A completare il programma l'Orchestra proporrà la prima delle Suite per orchestra di Bach insieme ad un’autentica e preziosa rarità: la Sinfonia Concertante a 8 di Jan Dismas Zelenka, sorprendente compositore boemo del primo ’700.
Venerdì 20 aprile sarà ospite la prima volta della Stagione Sinfonica Promusica l'Orchestra da Camera di Mantova sarà a Pistoia insieme al talentuoso sassofonista Marco Albonetti e al direttore Andrea Dindo. Programma della serata seducente e raffinatissimo: alla Pastorale d'été di Arthur Honegger seguirà il Concertino per sassofono e archi di Jacques Ibert e Le Tombeau de Couperin di Maurice Ravel. Gran finale con le Quattro Stagioni di Astor Piazzolla, grande compositore argentino riformatore del tango.
Il concerto finale della Stagione Sinfonica, in calendario domenica 6 maggio, si aprirà con “Weites Land”, brano di grande effetto e ricco di riferimenti tardoromantici di Detlev Glanert, uno dei più acclamati compositori viventi.
A seguire, protagonista del Concerto n. 5 "Imperatore" di Beethoven sarà il pianista Federico Colli.
Nella seconda parte l'Orchestra Leonore e i vincitori della borsa di studio Listen 2.0 diretti da Daniele Giorgi eseguiranno la celeberrima Sinfonia “Dal Nuovo Mondo” di Antonín Dvořák.
Trova conferma anche nella Stagione 2017/2018 l’impegno della Fondazione Pistoiese Promusica nella realizzazione di una serie di progetti ormai divenuti parte fondamentale dell’attività di promozione musicale e sociale in città e provincia. Al fine di offrire un’idea chiara della complessità e varietà di tale azione, vecchi e nuovi progetti vengono integrati in una struttura denominata Cantieri Promusica (ideata e coordinata da Massimo Caselli, Direttore Artistico della Fondazione Promusica) e all’interno della quale si collocano sia i progetti già attivi da qualche anno – Orchestra Sociale, Coro Voci Danzanti, Vivai Corali – sia una serie di nuove attività volte ad espandere i suddetti progetti o ad attivare nuove sperimentazioni, come l'archivio di fonti musicali, le cene con gli artisti, i gemellaggi musicali e ivivai orchestrali.
La campagna abbonamenti si apre sabato 7 ottobre alla Biglietteria del Teatro Manzoni, mentre dal 14 ottobre si aprirà la prevendita dei biglietti per tutti i concerti della stagione. Invariati e di ampia accessibilità i prezzi dei concerti (abbonamenti da 32 a 120 euro; biglietti da 5 a 20 euro), con particolari agevolazioni per scuole e studenti, under18 e under30.
Venerdì 13 ottobre si terrà la presentazione ad ingresso libero della Stagione Sinfonica Promusica. I presenti al Taetro Manzoni, alle ore 21, avranno l'occasione di assistere all'anteprima musicale del progetto “Floema”. Di cosa si tratta? Per dirla con le parole del Maestro Giorgi Floema è: “Un progetto per lo sviluppo di un nuovo ecosistema musicale a Pistoia, che vuole offrire a tutti la possibilità di accogliere la musica nella propria quotidianità tramite una nuova figura di musicista che diviene, così, un vero e proprio operatore culturale”.

Articoli correlati (da tag)

Liberamente