Martedì, 28 Novembre 2017 16:44

Con Culturidea torna la grande lirica nell'aula magna del Seminario

Matilde Niccolai e Maria Teresa Guarracino Matilde Niccolai e Maria Teresa Guarracino

Pistoia - Mercoledì 6 dicembre alle ore 21 presso l'aula magna del Seminario Vescovile avrà luogo un “gran galà” del melodramma con ospiti d'eccezione.

Protagonisti della serata Alessandro Calamai, Selene Fiaschi, Giorgio Casciarri, Matilde Niccolai e Maria Teresa Guarracino con musiche di Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Giacomo Puccini, Irving Berlin, Franz Lehàr e con un precipuo riferimento anche alla musica natalizia.

Alessandro Calamai eseguirà "Vi ravviso o luoghi ameni", "La calunnia", "Vecchia Zimarra"; Selene Fiaschi "Ritorna vincitor", "Si, mi chiamano Mimì", "Mario, Mario son qui"; Giorgio Casciarri "Che gelida manina", "E lucevan le stelle", "La donna è mobile". Ai brani d'opera si alterneranno le esecuzioni al clarinetto di Matilde Niccolai e il pianoforte di Maria Teresa Guarracino.

La manifestazione vede la collaborazione del Centro di Formazione Musicale e un lavoro di ricerca e studio eseguito dal noto critico musicale Attila Piperissa.

Prima di questo concerto, per meglio avvicinarsi all'evento, Associazione Culturidea e Fondazione Tronci hanno organizzato due pomeriggi con presentazione di libri dedicati al melodramma. Il primo ha visto sugli scudi "Verdi e Wagner ai tempi dei social" di Alessandro Timpanaro, il secondo "Giuseppe Verdi, le opere e i giorni" di Angelo Corioni. In entrambe le occasioni a presentare i testi sono stati Luigi Tronci, Riccardo Fagioli e il tenore di fama internazionale Carlo Bini.

Il desiderio di Culturidea è quello di coinvolgere i giovani e i giovanissimi ad appassionarsi alla irrinunciabile tradizione operistica italiana e non solo. Quello che manca oggi, come molte volte denunciato dall'associazione pistoiese, è una seria politica di istruzione delle nuove generazioni all'ascolto della musica classica, lirica, jazz, soul, blues e rock eseguita dal vivo. Il concerto del 6 dicembre può essere anche il momento per far conoscere ai ragazzi e alle famiglie pistoiesi la bellezza della lirica, un genere che merita di essere costantemente valorizzato.

Articoli correlati (da tag)

Liberamente