Mercoledì, 22 Agosto 2018 14:21

A tutto "indie" per la quarta edizione del Beat Festival di Empoli

di Leonardo Cecconi

 

Empoli - Tutto pronto per la quarta edizione del Beat Festival 2018manifestazione organizzata dall'Associazione Beat 15, facente parte dello staff dell'Associazione Blues In di Pistoia.

Questa rassegna sarà incentrata principalmente sul meglio del nuovo indie italiano, oltre ad una band punk rock d’oltreoceano come i Sum 41; dopo gli Zen Circus, Afterhours, Bandabardò o il Teatro degli Orrori, saliti sul palco empolese negli anni passati, questa edizione è dedicata agli emergenti del panorama indie del nostro paese.

 

“Il Festival è sempre andato crescendo, sia come affluenza di spettatori che nel taglio organizzativo -le parole del presidente dell'Associazione Beat 15, Umberto Bonanni- con le giornate che sono salite a cinque. La scelta dell'indie è stata un riconoscimento a questa nuova generazione di artisti italiani che si stanno facendo avanti, dopo i nomi più affermati del passato. Abbiamo cercato di scegliere i rappresentanti a nostro avviso più interessanti come ad esempio Ministri, Motta che è il fenomeno emergente dell'indie impegnato, Cosmo che prende una fascia di età più ampa, ma anche i Canova, Eugenio in Via di Gioia o Viito, un artista nuovo sulle scena nazionale. Infine un gruppo internazionale per mantenere la tradizione degli anni passati ed abbiamo pensato ad gruppo punk rock importante, con taglio pop, che ha avuto una grande esplosione negli anni scorsi”.

Come sempre la musica la farà da padrona, con un palco principale “main stage” dove i concerti saranno a pagamento, oltre agli spazi gratuiti della “Jump Rock Arena” con dj set e band emergenti e della “Orme Radio Mini Stage”, spazio dedicato alla radio che intrattiene il pubblico nelle aree della birra artigianale e dello street food. Infatti nel bellissimo Parco di Serravalle che ospita la manifestazione, ci saranno anche food truck per tutti i gusti, ma anche un variopinto mercatino ed un'area sportiva e ludica.

“Il mercatino è stato incrementato - prosegue Bonanni - e sarà diviso in due aree; una tradizionale, mentre dalla parte opposta del laghetto avremo una struttura del “Mercantile” che organizza in particolare a Livorno ed esporta quest'anno al Beat, con artigianato di qualità. Poi abbiamo un circo artistico molto bello e considerato uno dei più interessanti fra quelli senza animali, con due spettacoli al giorno, uno che inizierà intorno alle 20.30/21 ed uno alle 23; gli stessi artisti saranno presenti anche nelle varie aree del festival, per animare e rendere l'atmosfera più ammiccante. Inoltre avremo tantissime band emergenti, con oltre cinquanta gruppi sui palchi gratuiti, aperti dalle 17 alla mezzanotte.

Dalle 24 alle 3 invece ci saranno atmosfere dance nelle tre aree elettroniche e main stream, che fungeranno da after show. Infine uno spazio hip hop, con pista skater, nel rinnovato Park Food, dove avremo anche tre “apine” create appositamente con marchio Tuscan Streetfood e che faranno prodotti a chilometro zero; una di queste è di Alessandro Borrelli, chef pistoiese che ha curato anche il catering al Pistoia Blues Festival”.

Questo il programma completo sul main stage:


24 agosto Il Colle, Siberia, Ministri - Inizio concerti ore 20.00, ingresso 20 euro
25 agosto Federico Biagetti, Emme, Jack Jaselli, Motta – Inizio concerti ore 20.00, ingresso 12 euro
26 agosto Postino, Cosmo - Inizio concerti ore 20.00, ingresso 16-18 euro
30 agosto The Faim, T.F.V., Waterparks, Sum 41 – Inizio concerti ore 19.00, ingresso euro
31 agosto Telestar, Viito, Eugenio in via di Gioia, Canova – Inizio concerti ore 19.30, ingresso 12-14 euro.

 

Per tutte le informazioni consultare il sito: https://www.beatfestival.net/ . 

 

 

Articoli correlati (da tag)