Lunedì, 27 Agosto 2018 12:35

La Jug Band e Dado Moroni nella seconda serata del Serravalle Jazz

La Jug Band di Fabrizio Berti La Jug Band di Fabrizio Berti

Serravalle Pistoiese - Lunedì 27 agosto i concerti del Serravalle Jazz proseguono con due formazioni d’eccezione.

Per prima si esibirà la Fabrizio Berti Jug Band. Militano nel gruppo: il leader pistoiese Fabrizio Berti, voce e armonica; Fabio Zini, voce, chitarra e mandolino; Pietro Rubino, chitarra; Piero Ferretti, voce e basso; Andrea Pagliari, lap steel guitar; Serena Moroni, violino; Giovanni Bargnoni, piano; Leonardo Monfardini, batteria e percussioni.

Guidata e fondata da Fabrizio Berti, uno dei più importanti armonicisti del panorama toscano e uno dei più profondi conoscitori del blues internazionale, la Fabrizio Berti Jug Band esplora e riporta alla luce le radici del blues acustico delle cosiddette jug band. Queste ultime erano ensemble della tradizione povera americana, caratterizzati spesso dall’impiego di strumenti autocostruiti, a partire da contenitori di fortuna, manici di scopa, assi per lavare i panni.

L’idea di mettere in piedi la Jug Band nasce agli inizi del 2010 da una conversazione con Ernesto De Pascale sul recupero e l’attualizzazione della musica tradizionale americana. Un percorso elettro-acustico che fonde blues, country e swing in una miscela unica e coinvolgente.

I musicisti arrivano in gran parte dalla Chicago Blue Revue, una delle prime formazioni prodotte da De Pascale per l’etichetta “Il Popolo del Blues” che ha calcato negli anni i palchi dei maggiori festival blues italiani, quali Trasimeno Blues Festival e Torrita Blues Festival.

A seguire sarà la volta di Dado Moroni & friends: il pianista, che la stessa sera riceverà il premio Renato Sellani, si esibirà con un gruppo formato per l’occasione di cui fanno parte anche alcuni dei membri della giuria che assegna il riconoscimento: Nico Gori al clarinetto e al sax, Massimo Moriconi al contrabbasso e Ellade Bandini alla batteria con la voce di Stefania Scarinzi.

In tema con la serata, il musicista Fabrizio Berti e il direttore artistico Maurizio Tuci, alle 18 all’Oratorio della Vergine Assunta di Serravalle, discuteranno di Jazz, blues e Jug band – La musica nera di campagna trasportando gli spettatori all'interno di quel mondo sconosciuto vicino alla città di New Orleans e ricchissimo di invenzioni fantasiose.

Gli spettacoli, con inizio alle 21 e a ingresso libero, sono garantiti anche in caso di pioggia, ma col maltempo si svolgeranno in un’altra location. Nelle quattro serate del festival è previsto un servizio gratuito di bus navetta (parcheggio Masotti / Serravalle paese) dalle 20.30 alle 00.30.

Articoli correlati (da tag)