Speciali Reportcult: Pistoia Blues


 
 

Giovedì, 13 Giugno 2019 13:47

Obiettivo Bluesin: il contest diffuso in città

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Per la prima volta il format del contest nazionale “Obiettivo Bluesin”, vedrà svolgersi la propria fase finale in città.

Il 28, 29 e 30 giugno infatti, il contest rivolto alle generazioni di musicisti emergenti aprirà la 40esima edizione del Pistoia Blues, ampliando l'appeal turistico della città legato al Festival Blues. Infatti la terza fase della sfida si svolgerà all'interno del palinsesto del festival e riempirà di musica il centro della città, con i gruppi vincitori delle selezioni regionali che si esibiranno fra Piazza Gavinana e Piazza Spirito Santo. Il 5 luglio infine la sfida live che decreterà tre vincitori che, domenica 7, avranno l'opportunità di salire sul main stage del Pistoia Blues.

Al momento hanno passato la seconda fase del contest Annarè, cantautrice lucchese rock/pop e Matt “The drifter”, cantautore folk trevigiano.

“Su iniziativa delle associazioni di categoria, oltre un anno fa, ci siamo fatti promotori - apre il direttore Confcommercio, Tiziano Tempestini - nel richiedere una attenzione particolare per valorizzare i prodotti turistici dell'area pistoiese e della montagna; l'obiettivo è quello di valorizzare il territorio in ambito pistoiese e la manifestazione del Pistoia Blues. Registro un corale e profondo accordo tra gli enti finanziatori, che ci hanno dato la possibilità di lavorare con un gruppo di imprenditori. Questa idea nasce da uno studio fatto nel 2015 dal Politecnico di Milano, a testimoniare di quanto siano importanti le analisi e di quanto tempo ci vuole per organizzare certe manifestazioni”. 

“La Camera di Commercio ha valutato positivamente -le parole del Presidente della Camera di Commercio, Stefano Morandi- una iniziativa che è di tutta la città. Vogliamo valorizzare Pistoia come meta turistica legata agli artisti che si esibiranno in questo contest e sarà propedeutica per la settimana del blues. Sarà un motivo ulteriore per venire a visitare la nostra città e si spera in un flusso turistico che soddisfi i nostri commercianti. Iniziativa numero zero che dovrebbe avere un grande successo, ci sono tutte le premesse e ci crediamo fortemente".

L'iniziativa realizzata dall'Associazione Blues In, è arrivata a questa sua fase attuativa grazie a Obiettivo Pistoia, il progetto strategico promosso da Confcommercio e Confesercenti e attuato da Consorzio Turistico Città di Pistoia, Toscana Turismo e Congressi, Consorzio Turistico APM e grazie ai fondamentali finanziamenti di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Camera di Commercio di Pistoia e Comune di Pistoia

“Ringrazio tutti i soggetti che hanno voluto arrivare a questa partenza e questo epilogo -interviene l'assessore Alessandro Sabella- con un tavolo condiviso tra associazioni, sindacati e comune. Un bel lavoro di gruppo perchè la musica è cultura, turismo, porta le persone a visitare il territorio ed assaporare la gastronomia e serve proprio per la conoscenza del territorio stesso. Dal 20/25 giugno, alla fine del blues, siamo in un bel periodo di sold out per le strutture ricettive; vero che siamo nell'anno zero, ma è stato impostato molto bene perchè questo programma è ricco ed interessante e completa l'offerta della sei giorni consecutivi del festival. Treni speciali, mercatini, un bando ancora aperto e ricordo la mostra fotografica dal 5 al 13 luglio, che sarà nell'ex prefettura al palazzo del Governo, per far capire cosa è veramente la storia del Pistoia Blues”. 

“Questa iniziativa si colloca nel cuore della manifestazione -dice Giovanni Tafuro, direttore artistico dell'Associazione Blues In- e diventa un festival nel festival. La musica diventa il cuore pulsante della città, con tante band che arrivano da ogni parte d'Italia, dimostrando che tanti musicisti hanno grande attrazione per la nostra manifestazione, certificandone la qualità. Sono state 514 le adesioni per l'edizione del 2019 e siamo arrivati alle band finaliste che si sfideranno su due palchi. Inoltre avremo i seminari didattici per gli allievi, con docenti e musicisti di grande spessore come Nico Gori e Massimo Moriconi, che affiancheranno i giovani allievi ed andranno ad animare il centro storico durante le tre giornate. I partecipanti si sono predisposti con maggior impegno degli anni scorsi e questo testimonia un salto di qualità per queste tre giornate. Ci saranno tre giurie separate e giuria unica nella giornata del 5 luglio”.

Questo il programma completo delle band che parteciperanno alle semifinali, con orari che andranno dalle 19 alla mezzanotte:

28 giugno, Piazza Gavinana

Latin Soul Band (Modena), Double Shuffle Blues Band (Venezia), Antonio's Revenge (Brescia) special guest Andrea Brunini.

Piazza Spirito Santo

Malvax (Modena), Black Shout (Torino), Blues Track Band (Lucca-Versilia) special guest Gheri.

29 giugno, Piazza Gavinana

Animation Blues (Milano), Skymall Solution (Roma), Gli animali notturni (Brescia) special guest Petralana.

Piazza Spirito Santo

Andrea Girando (Cuneo), Jacopo Busti (Perugia), Eli Marchini (La Spezia) special guest Big Man James.

30 giugno, Piazza Gavinana

Thelegati (Napoli), Overacoustic (Verona), Marco del Papa trio (Pisa/Lucca).

Piazza Spirito Santo

Lapsus (Firenze), Shuffle Three Band (Crotone), Michele Mud (Mantova) special guest Twelve Back Stone.

Tutte le informazioni relative allo svoglimento e alle location del contest sono disponibili, in tempo reale, sul sito ufficiale del Pistoia Blues e consultabili sulle pagine Facebook ed Instagram di Obiettivo Bluesin.

 

Articoli correlati (da tag)