Lunedì, 15 Luglio 2019 09:31

Hacke e De Picciotto a San Salvi. Tanti "live" di qualità nell'ex ospedale psichiatrico

Un momento del concerto  Un momento del concerto Marco Saielli

di Leonardo Cecconi

FIRENZE – Se amate i “live”, esiste un luogo magico a Firenze dove potrete ascoltare quello che pochi osano proporre.

Nell'area fiorentina di San Salvi, per il terzo anno consecutivo si è rinnovata la collaborazione tra La Chute e Chille de la balanza, con una serie di eventi di grande pregio culturale. 

Dopo la serata evento con il grande Lee Ranaldo dei Sonic Youth, sabato sera è andato in scena un set dei coniugi Alexander Hacke e Danielle de Picciotto, veri Bonny e Clyde della scena underground. Hacke è noto per la sua lunga militanza nei teutonici Einstürzende Neubauten, nei quali divide la leadership con Blixa Bargeld e conosciuto anche per essere stato fidanzato con Christiane Vera Felscherinow, in arte Christiane F., autrice di "Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino". Danielle de Picciotto è invece artista multimediale americana trapiantata a Berlino, cantante di Crime & City Solution e degli Space Cowboys.

Un concerto intimo, oscuro, gotico, con alcune immagini proiettate alle loro spalle che quasi ipnotizzano lo spettatore. Hacke fa stridere la sua chitarra elettrica, usa i campionatori e mette mano alle percussioni, usando la sua voce per emettere suoni gutturali che richiamano antiche tribù. Lei è una delicata compagna di viaggio, nella vita e sul palco, che imbraccia violino ed una piccola arpa celtica ed usa la voce per declamare versi e accennare parti di brani cantati. “Nel 2010 abbiamo lasciato Berlino per girovagare diciotto mesi e capire dove poter abitare -dirà Hacke durante il concerto-. Sono passati quasi dieci anni ed abbiamo incontrato diverse situazioni, nuove culture e ci siamo aperti a nuove influenze ed architetture”. Un concerto meditativo, figlio di una estrema coerenza artistica e con la grande voglia di rinnovarsi ed innovarsi, per un connubio tra due artisti che hanno deciso di essere realmente figli della terra e della natura. 

Gli appuntamenti proseguono con l'incontro musicale tra M.Ward e Howe Gelb del 23 luglio, la spettacolare Shilpa Ray il 4 agosto, il pistoiese Riccardo Tesi & Banditaliana nel giorno di Ferragosto, fino a Bobo Rondelli ed il suo “Per amor del cielo” sul palco di San Salvi il 27 agosto.

Insomma, se avete voglia di ascoltare buona musica, che sia soprattutto fuori da canoni stereotipati, i ragazzi de La Chute e Chille sono un assegno in bianco; segnatevi le date sul calendario e buon live a tutti.

Articoli correlati (da tag)