Lunedì, 23 Settembre 2019 15:39

Il flauto di Paolo Zampini protagonista a Monsummano

Il musicista Paolo Zampini (a sinistra) e l'artista Andrea Dami (a destra) Il musicista Paolo Zampini (a sinistra) e l'artista Andrea Dami (a destra)

Monsummano Terme – Mercoledì 25 settembre, alle ore 21.15, nel Parco Bowie di Villa Renatico Martini, il flauto di Paolo Zampini è protagonista con “Ode ad un bandone stellato”.

“Saranno musiche improvvisate – sottolinea Zampini – vissute al momento, grazie anche alla sensibilità di Roberto Neri (live electronics) e alla voce di Massimiliano Barbini, che leggerà delle poesie che ho scritto per descrivere volti dimenticati, amati, immaginati, perduti. Questo lavoro è un ideale collegamento, mai progettato né condiviso, con la mostra “Assenze” di Andrea Dami, ma voglio ricordare che con Andrea ci rincorriamo da quarant’anni: partimmo proprio da Monsummano, e non ci siamo mai fermati”.

Paolo Zampini da quarant'anni anni svolge un’intensa attività concertistica sia come solista, sia come componente di importanti orchestre e ensemble; ricordiamone due: la Sinfonica della RAI di Roma e l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia. Ha registrato, in qualità di solista, centinaia di colonne sonore per il cinema, collaborando, per fare ancora due soli nomi con Nicola Piovani e Luis Bacalov.

Paolo Zampini esegue in concerto, ormai da molti anni, le musiche da film e da camera di Ennio Morricone e, sempre con Morricone, ha realizzato moltissimi CD e DVD. Lungo sarebbe l’elenco dei concerti che ha effettuato all’estero: dall’Austria all’Inghilterra, dalla Francia alla Norvegia, da Israele alla Germania, dagli Stati Uniti al Giappone, dalla Spagna al Brasile. Dal 1980 è docente di flauto nei Conservatori Statali e attualmente è direttore del Cherubini di Firenze – Istituto di Alta Formazione.

Nell’occasione dell’evento che ci regalerà Paolo Zampini la sera del 25 settembre, il Gruppo '90, che ha offerto la propria collaborazione nell’allestimento dell’Ode, raccoglierà le volontarie offerte che verranno destinate all’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare - sezione di Pisa e Marta Morini Fiori (di Monsummano Terme) offrirà un omaggio floreale a tutti coloro che aderiranno a questa benefica iniziativa.

Anche questa seconda serata musicale: “Ode ad un bandone stellato”, il cui ingresso è libero (e in caso di maltempo si svolgerà all’interno del Museo; info: tel. 0572 952140) è organizzata dal Comune di Monsummano Terme - Assessorato alla Cultura e dal Macn - Museo di arte contemporanea e del Novecento, con il contributo del Consiglio Regionale della Toscana e il sostegno di Toscana Energia.

L'ingresso al concerto è gratuito. Mercoledì 25 settembre sarà una delle ultime occasioni per visitare la mostra “Assenze” di Dami, che chiuderà domenica 29 settembre.

Articoli correlati (da tag)