Giovedì, 10 Ottobre 2019 16:01

Pistoia, il quintetto Amena in concerto al Parterre

Il quintetto Amena Il quintetto Amena

Pistoia - Dopo averne tenuto il concerto inaugurale, spetta al Quintetto Amena. la chiusura della stagione musicale sul Parterre di piazza San Francesco.

Una stagione importante, che ha visto succedersi durante il periodo estivo, dalla tarda primavera a questo primo autunno, oltre venti appuntamenti di musica, letteratura, storia e teatro organizzati negli spazi all’aperto davanti all’emiciclo (nei locali della filarmonica nei pochi casi di maltempo) con una partecipazione di pubblico senza precedenti.

La formula di questa stagione, voluta da Borgognoni anche per richiamare l’attenzione su questo monumento e per ottenerne il recupero architettonico, si è confermata di grande semplicità ed efficacia.

“Incontriamoci sul Parterre”, questo il nome della rassegna (che è una parte non secondaria del Pistoia Festival), ha visto riunirsi sotto i tigli secolari un variegato pubblico che, sulle sedie messe a disposizione dalla banda, sulle panchine, oppure a sedere sul prato a godersi la frescura di questo angolo stupendo della nostra città, ha potuto incontrare formazioni e generi diversi, gruppi cameristici della filarmonica come gli stessi Amena, la Parterre Big Band, il BMB Trio, la Street Dixieland Band, gruppi del Conservatorio Cherubini di Firenze (duo arpa e flauto, quartetto di saxofoni, quintetto di fiati), dall’Inghilterra l’orchestra d’archi della Sheffield Music Academy, e poi spettacoli teatrali del GAD (Allegretto perbene ma non troppo) conferenze (il sistema delle gore pistoiesi), giornate letterarie (il gioco degli incipit), solo per citarne alcuni, in una offerta culturale per la città nata essenzialmente dalla valorizzazione delle realtà culturali già presenti sul territorio.

Il compito di chiudere la sezione musicale di “Incontriamoci sul Parterre”, spetta dunque ad Amena., il quintetto di clarinetti che da alcuni anni è tra le più attive realtà musicali del panorama locale e che, per l’occasione, ha in programma un repertorio di piccoli brani classici e jazz, appunto il “piccolo concerto”, con musiche di Debussy, Puccini, Gounod, Rota, Bizet, Gualdi, Piazzolla, Miller, Marquina e Gardel.

La apprezzata capacità di questi musicisti di divertire il pubblico, si basa sull’utilizzo del clarinetto come strumento di eccezionale versatilità che, grazie al virtuosismo degli esecutori, si libera dai contesti tradizionali, giocando sulla originalità degli arrangiamenti. Occasioni gustose e frizzanti per una interessante proposta musicale cameristica caratterizzata da una importante ricerca tecnica e innovativo spessore timbrico.

Gli appuntamenti culturali (organizzate dalla Filarmonica Borgognoni e dall’Associazione Borgognoni Parterre col patrocinio del Comune di Pistoia), sempre più partecipate dalla città, hanno in coda nei prossimi giorni due ulteriori appuntamenti (una conferenza e uno spettacolo teatrale).

Amena, ormazione cameristica di clarinetti, è composta da Andrea Mazzei, Elena Corsini, Nicla Pagliai, Stefano Cecchi, Alberto Rossi.

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati (da tag)