Sabato, 12 Ottobre 2019 17:50

Villa Smilea, appuntamenti in musica con jazz e swing

Il concerto a Villa Smilea (fotografie di Giovanni Fedi) Il concerto a Villa Smilea (fotografie di Giovanni Fedi)

di Marcello Paris

Montale - A Montale tre serate con Smilea Jazz dove trova posto anche lo Swing.

Il Comune di Montale, con gli Amici di Groppoli, Blu Tango, un Club per l’Europa e la direzione artistica di Francesco Zampini, fra le varie iniziative di carattere musical-culturale ha dato vita a tre serate per i giorni 11-18 e 25 Ottobre.

Il primo appuntamento, venerdì 11, ha visto sul palco del Salone delle Feste il “Singswing Trio” composto da Rebecca Scorcelletti voce, Jacopo Martini Chitarra, Nino Pellegrini contrabbasso per un “Viaggio nello Swing” con contaminazioni ispirate a motivi ripescati da composizioni provenienti da Brasile, Stati Uniti e Francia; scritti e musicati negli anni ’20-’30 con un’escursione nel 1940 e 2010.

Si sono, così, potuti ascoltare brani sconosciuti ai più ma per gli amanti del genere riconosciuti nelle esecuzioni di Chico Barque, come Valsa Brasileira (Valzer brasiliano) di Zizi Possi, Rosa, Folhas Secas (Foglie secche) di Nelson Cavaquinho lanciata nel 1973 da Beth Carvalho in omaggio alla scuola di Samba.

2

Per gli Stati Uniti Rebecca è andata nel lontano 1928 per proporre “Savoy” dal nome del locale da ballo di Harlem (NYC) chiamato “The home of happy feet” (la casa dei piedi felici). Oppure “Love me or leave me” registrata per la prima volta nel 1928 da Ruth Etting fino ad essere ripresa negli anni ’40 da Bing Crosby. Infine "After you’ve gone” di Turner Layton del 1918, con testo di Henry Creamer e incisa da moltissimi singers.

Fra i ripescaggi francesi abbiamo ascoltato “Rendez-vous sous la pluie” di Jean Sablon e Django Reinard, Nuages, Les passants di George Brassens, ed infine, ma non ultima, “Paris est toujours Paris” ( che è anche un film) cantata, tra gli altri da Ives Montand.

Per finire un bis di un sempreverde di casa nostra, la napoletana “Maruzzella” di Renato Carosone, che la compose nel 1954 su testo di Enzo Bonagura.

Come si è detto i prossimi due appuntamenti sono il 18 ottobre con Alessandro Lanzoni Trio (Lanzoni Pianoforte, Matteo Bortone Contrabbasso, Enrico Morello Batteria. Per il terzo appuntamento, il 25 ottobre, c’è Fiorentino-Zampini Duo composto da Umberto Fiorentino e Francesco Zampini alle chitarre.

Gli orari sono sempre alle 21,00.

 

Articoli correlati (da tag)