Domenica, 02 Febbraio 2020 14:14

Un concerto al Melos inaugura il Festival di Musica e Arti

Enzo Panichi Enzo Panichi

Pistoia - La diciassettesima edizione del Festival della Musica e delle Arti Culturidea inizia con il botto. 

In programma un super concerto-lezione al Melos per i ragazzi delle scuole medie e superiori venerdì 7 febbraio a partire dalle ore 10.

Il gruppo che si esibirà venerdì è capeggiato da Valeria Neri, cantante, insegnante di canto e musicista, che insegna privatamente e da oltre quindici anni porta sui palchi e nei locali i propri progetti live di tributo a grandi artisti con arrangiamenti e stili diversi, avvalendosi di collaboratori e musicisti professionisti di indubbio talento.

Con Valeria Neri ci sarà il bassista Mirko Verrengia: suona con importanti nomi del Jazz e del Blues, insegnante di musica e basso elettrico presso la scuola comunale Verdi di Prato, nonché Presidente della scuola MicroJazz di Prato, compositore e arrangiatore di brani inediti.

Al duo si aggiunge il chitarrista Francesco Moruzzi, compositore e insegnante presso varie scuole, che attualmente cura lezioni di chitarra, teoria e musica d'insieme per l'associazione MicroJazz. Moruzzi ha pubblicato due dischi di musica originale funk e jazz, collabora e suona in diversi progetti musicali e band live.

Tuttavia il cuore della band è dato da Enzo Panichi, batterista, percussionista e insegnante di batteria, che collabora anche con l'associazione MicroJazz curando le lezioni degli allievi delle Scuole Cironi di Prato. Con un’esperienza live ventennale nei generi piu' diversi (Rock/ Blues/Swing/Pop) affianca band e artisti nazionali e locali vantando partecipazioni in molte tourneè e trasmissioni televisive. E' in uscita un album da lui interamente composto e prodotto che ospita molti dei musicisti con i quali ha collaborato e collabora tuttora.

Il concerto del 7 febbraio è il primo di una serie dedicati proprio all’introduzione alla musica che Culturidea organizza specificatamente per gli studenti. Quest’anno il Festival della Musica e delle Arti porterà l’aiuto degli spettatori sia al centro didattico sportivo padre Vittorio Agostini in Congo che ai poveri della nostra zona attraverso donazioni alla Caritas Diocesana. Come sempre Culturidea nelle sue organizzazioni coniuga solidarietà, sensibilizzazione e educazione alla buona musica partendo dal principio che non esiste cultura senza musica.

Articoli correlati (da tag)