Speciali Reportcult: Pistoia Blues


 
 

Lunedì, 06 Luglio 2015 02:00

Pistoia Blues. Hozier per la prima volta in Italia

Pistoia - Sul palco del Pistoia Blues Festivl, martedì 7 luglio, il primo concerto italiano di Hozier.

L’artista ha pubblicato a gennaio il suo album d’esordio omonimo con la Island Record: un disco fortemente venato di blues, gospel, soul e indie rock come lo sarà anche il suo concerto in piazza Duomo.

Accanto a titani della musica come Santana e Sting troviamo al Pistoia Blues anche artisti più giovani ma non per questo meno conosciuti e Hozier è tra questi. Musicista irlandese e cantautore di 25 anni, da due anni domina le vette delle classifiche musicali con la sua canzone di debutto “Take me to church”. Il brano, ha scalato le classifiche di mezzo mondo trainato da un toccante videoclip sulla sessualità e libertà dell’uomo. Il singolo, che è stato la colonna sonora di un noto spot pubblicitario con protagonista il cestista LeBron James, ha ottenuto una candidatura agli Mtv Europe Music Award 2014 nella categoria  "Best Song With a Message" e ha ottenuto una candidatura alla 57° edizione dei Grammy Awards nella categoria “Canzone dell’anno”. Anche in Italia il brano è rimasto in vetta alle classifiche dei brani più trasmessi dalle radio per molte settimane.

“Take me to church” affascina gli ascoltatori con le sua sfumature blues, soul e indie rock.

Oltre alla famosa canzone per la quale Hozier, Andrew Hozier-Byrne, ha guadagnato la fama, l'artista eseguirà anche brani come “Someone new” o “Working song”, entrambe tratte dal suo omonimo primo album “Hozier”. Questo è già in cima alle classifiche dell'Irlanda, degli stati Uniti e del Regno Unito.

Non è una sorpresa perciò se i testi sono molto importanti per Hozier. “Per me, i testi sono uno degli aspetti più importanti, se non il più importante, di una canzone. Raccontano una storia, e chi è l’autore, o almeno dovrebbe. I testi sono ancora la cosa a cui dedico più tempo nelle mie canzoni, per i quali lavoro più duro – e per i quali faccio più attenzione. Sono anche la cosa per cui mi sento più responsabile”.

Il successo dell'artista che per ora vanta una carriera di soli due anni, è attestato non solo dai risultati delle classifiche musicali attuali, ma anche dal numero delle partecipazioni ai suoi concerti. Infatti le tappe del suo primo tour americano che si è svolto a partire da ottobre 2014, tra le quali Los Angeles, New York, Seattle e altre, hanno tutte raggiunto il sold out. Finito il tour americano, Hozier si è recato in Europa, dove attualmente sta compiendo un'altra serie di concerti passando dalla Gran Bretagna, dal Belgio e dalla Danimarca. Tra le tappe del tour, due italiane: Pistoia e Segrate, Milano per l'evento “Unaltrofestival” per poi volare in Olanda e la Norvegia.

I biglietti sono ancora disponibili a 30 euro (posto unico). Biglietteria aperta dalle ore 18 mentre i cancelli apriranno alle ore 19. Sono attivi bus navetta per Firenze da piazza Garibaldi mezz'ora dopo la fine del concerto.

 

Articoli correlati (da tag)