Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Giovedì, 16 Luglio 2015 00:00

Pistoia Blues: la città si lascia cullare dalle ballate di Passenger

Pistoia Blues: la città si lascia cullare dalle ballate di Passenger (foto Giovanni Fedi)

di Leonardo Cecconi

Pistoia – Non verrà ricordata come una delle esibizioni più trascinanti del Pistoia Blues quella di Passenger, al secolo Mike Rosenberg.

In una piazza che lasciava molti spazi vuoti, si sono esibiti nella stessa serata l'australiano Stu Larsen, biondone dalla chioma fluente che ricorda più un vichingo che un praticante di surf, e a seguire Passenger. In piazza, rigorosamente posti a sedere, molti giovani e giovanissimi, alcuni accompagnati dai genitori che hanno ben supportato la serata mantenendola viva fino alla sua conclusione. Larsen si è dimostrato buon musicsta, anche lui ex busker e lanciato proprio da Passenger nel 2010 come supporto ai propri concerti. Adesso i due viaggiano quasi in simbiosi, esibendosi sugli stessi palchi e forse Larsen appare ancora migliore del suo più famoso collega; intona alcuni brani suoi ed azzarda addirittura una versione chitarra e voce di “What a wonderful love” che, per scherzo, presenta come un brano dei One Direction.

Dopo una lunga pausa dal termine dell'esibizione di Larsen, alle 22.30 entra in piazza Passenger, questa sera in versione elegante con pantaloni e camicia a maniche corte, accolto dagli applausi dei presenti. Anche lui suona in solo, chitarra e voce, ricalcando l'esibizione della sera prima in Piazza della Sala, con la sola differenza dell'amplificazione.  Un'ora e mezzo che l'artista inglese riesce a portare in fondo, parlando molto ed iniziando il concerto guardandosi intorno e dichiarando “Prima di suonare fatemi godere la vista di questa bellissima piazza”.

Suona i suoi pezzi più conosciuti, senza ovviamente tralasciare “Let her go” e inserendo tra i brani una struggente versione di quel fantastico brano che è “The sound of silence”; il concerto scorre via senza particolari emozioni e con il desiderio di arrivare prima possibile alle serate seguenti.

 

 

CLICCA PER VISUALIZZARE LA GALLERY

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • Articoli correlati (da tag)