Giovedì, 21 Settembre 2017 15:17

Teatro Manzoni, le marionette della Compagnia Colla protagoniste di “Hansel e Gretel”

Una scena dello spettacolo Una scena dello spettacolo

Pistoia – Va in scena sabato 23 settembre alle ore 21 al Teatro Manzoni uno spettacolo di marionette per la gioia di grandi e piccini.

Nell'ambito della rassegna “Infanzia e città” torna a Pistoia la Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli per dare vita a “Hansel e Gretel”, spettacolo di marionette ispirato alla celeberrima fiaba tedesca dei fratelli Grimm.

La compagnia Colla è, da quasi tre secoli, ambasciatrice nel mondo dell'arte delle marionette, una delle eccellenze del teatro italiano, vero e proprio “tesoro nazionale” come è stata recentemente definita dal critico Magda Poli. Attiva a livello nazionale e internazionale, la compagnia è apprezzata dalle più importanti manifestazioni teatrali, dall'opera lirica al balletto, dalla fiaba alla commedia, e ospitata dai maggiori teatri, come il Piccolo di Milano e il Teatro alla Scala.

Dopo aver affrontato, negli anni scorsi, la commedia classica e la grande opera lirica italiana – e già passati dal palco del Manzoni con “Il pifferaio magico” e “Il girello” di Jacopo Melani – Carlo Colla e i suoi marionettisti tornano a uno dei temi classici del suo repertorio, la fiaba.

In un'ora e mezzo di spettacolo, la storia prende vita sul palco grazie a ben undici marionettisti impegnati a manovrare da 6 a 24 fili per ciascuna delle marionette, immerse nelle sgargianti scene di Franco Citterio che introducono i diversi quadri, animati dalle musiche originali di Danilo Lorenzini e dai costumi curatissimi firmati da Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco.

La vicenda di Hansel e Gretel è, nella storia della letteratura, una delle più terribili e sconcertanti: la fame, il bisogno, una matrigna che vuole liberarsi dei figli, una strega nel bosco che cattura i bambini e li mette all’ingrasso controllandone la rotondità giorno per giorno prima di arrostirli e mangiarli. Il tutto fra un casolare, un bosco e una casa di marzapane pronta a trasformarsi in un antro spaventoso. E tanti dolci! Tutti questi elementi, tipici di una iniziazione, non potevano che suscitare la curiosità del marionettista che ben sa come trasformare ogni elemento per soddisfare l’idea della metafora e del simbolo.

“Niente fate, incantesimi, aiutanti magici – spiega Eugenio Monti Colla – solo la realtà con i suoi eventi e le sue tentazioni. I protagonisti si muovono in un mondo in cui le calamità naturali, la mancanza di lavoro, la povertà e la cupidigia fanno da sfondo. Per una volta, però, la matrigna è creatura positiva, che acquista una valenza amorosa. Ma i due piccoli sono trascinati, loro malgrado, a vivere un percorso iniziatico in cui solo la loro sensibilità e il loro buon senso li condurranno a lieto fine. I dolciumi: le tentazioni di sempre, oggi, forse, ben più terribili. Tutti lieti alla fine perché sicuri di sé negli affetti, nei ricordi e nella vita di sempre. E nessuno spinto nel forno a cuocere!”

Lo spettacolo “Hansel e Gretel” (prezzi: 12 euro intero, 8 euro ridotto, 6 euro possessori Risvegliati Card) fa parte della rassegna “Infanzia e città” ed è realizzato dalla Compagnia Carlo Colla in collaborazione con l'Associazione Teatrale Pistoiese.

 

Articoli correlati (da tag)