Giovedì, 28 Giugno 2018 16:02

Prato, tre appuntamenti di teatro "in periferia" con la rassegna "exTrACentro"

La locandina ufficiale della rassegna La locandina ufficiale della rassegna

Prato - FactoryTAC, impresa di produzione delle arti sceniche, presenta a Prato la sua nuova rassegna teatrale “exTrACentro”.

FactoryTAC è un punto di incontro, di scambio, una fucina di idee e un catalizzatore di proposte creative. Nasce dalla collaborazione di vari artisti e realtà culturali professionali di Prato, come Edoardo Nardin, Francesco Dendi e Tommaso Carovani, per proporre esperienze culturali che sappiano dialogare con il territorio, apportando un respiro nazionale e internazionale.

In linea con questi ideali si costituisce così un’impresa di produzione volta al sostegno e allo sviluppo di idee innovative e originali.

Il progetto “exTrACentro” nasce con l’idea di sviluppare un “percorso delle arti” adatto alle famiglie concentrando le attività nelle zone limitrofe al centro di Prato. Con diversi linguaggi artistici si vuole creare un percorso formativo che permetta di diffondere la cultura del territorio pratese. “exTrACentro” nasce dall’esperienza di progetti precedenti come InFesta2017 e Spuma2017, volti a portare proposte artistiche di alta qualità professionale del territorio e si concentra sulla creazione di un percorso artistico-culturale che intervenga su zone meno considerate dalla programmazione artistica consueta, perseguendo così due obiettivi: far conoscere ai cittadini pratesi nuovi spazi della propria città, e di conseguenza cercare di renderli vivi, e in secondo luogo creare una consapevolezza riguardo ai talenti artistici del territorio.

Il teatro e l’arte diventano così gli strumenti necessari di un viaggio studiato per stimolare la curiosità dei più piccoli e dei più grandi e per riscoprire particolarità della città in cui viviamo.

La rassegna si apre con lo spettacolo “Bartali: prima tappa” di Paola Bigatto e Lisa Capaccioli con Franscesco Dendi studiato nella formula itinerante in bicicletta (sabato 7 luglio alle ore 8.30). Il percorso vedrà come punto di partenza il museo della Deportazione di Figline e, attraverso la pista ciclabile Aldo Bini, arriverà fino al parco naturale di Galceti. Lo spettacolo è un monologo e vede in scena un ragazzo che, appassionato di ciclismo, si fa chiamare “I’Bartali”.

Si prosegue con Edoardo Nardin e Riccardo Goretti con il loro “Vero su Bianco” (8 luglio ore 21) presso la bocciofila di via Carlo Marx, spettacolo divertente e coinvolgente durante il quale i due racconteranno delle storie con due registri diversi: il primo disegna e l’altro racconta.

"exTrACentro" si conclude con uno spettacolo per bambini: “In viaggio con Rodari” di Massimo Bonechi, con Andrea Anastasio e Tommaso Carovani all’interno della fantastica cornice dei giardini di Paperino in via Pastore (9 luglio ore 17.30). Sono le “Favole al telefono”, un percorso fantastico dal gusto antico che riesce a coniugare perfettamente l'amore per una figlia, l'osservazione divertita e lunare della realtà e la voglia di stupire e di stupirsi ogni giorno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati (da tag)