Martedì, 02 Ottobre 2018 11:41

Quarrata, pronto il cartellone della stagione teatrale

Quarrata - Alessandro Benvenuti, Ascanio Celestini, Moni Ovadia, Giobbe Covatta, Simone Cristicchi sono tra i protagonisti della stagione teatrale 2018-2019 del Teatro Nazionale di Quarrata.

“Anche quest’anno – afferma il Sindaco del Comune di Quarrata Marco Mazzanti – abbiamo realizzato una stagione teatrale con protagonisti di livello nazionale, che propongono spettacoli divertenti e intelligenti, tra umorismo, satira e musica di autore. Confermiamo anche per questa stagione la collaborazione con la Fondazione Banca Alta Toscana e Unicoop Firenze, che ringrazio, per i cui soci confermiamo le riduzioni degli abbonamenti e dei biglietti. Dopo il successo di pubblico delle scorse stagioni, mi auguro che anche questo cartellone possa incontrare i gusti e le sensibilità dei nostri concittadini e delle molte persone che, anche da fuori città, vengono ad assistere ogni anno agli spettacoli della stagione del Nazionale”.

Ad inaugurare la programmazione il prossimo 10 novembre alle ore 21.15 sarà Donchisci@tte, di Nunzio Caponio, liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes, con protagonista Alessandro Benvenuti che torna a Quarrata, con un nuovo lavoro, dopo i successi degli altri spettacoli. Il Don Chisciotte di Benvenuti intraprende un corpo a corpo disperante e comico contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene. Ci sono sempre mulini a vento da combattere ma l’Amore è ancora il vento che soffia e muove, anche se Dulcinea, intrappolata in una webcam, può svanire dolorosamente per un banale blackout.

Si prosegue il 4 dicembre con Moni Ovadia ed i suoi musicisti che portano in scena un nuovo spettacolo Dio ride – Nish Koshe, storie e canti, storielle e musiche, piccole letture e riflessioni alla ricerca di un divino ineffabile presente e assente, redentore che chiede di essere redento nel cammino di donne, uomini e creature viventi verso un mondo di giustizia e di pace.

Il 23 gennaio 2019 sarà la volta di Laika di e con Ascanio Celestini, il grande narratore delle scene italiane, che racconta un Gesù improbabile, che vive in un appartamento di periferia, che dice di essere stato mandato molte volte nel mondo e che si confronta con i propri dubbi e le proprie paure. Insieme a lui, Pietro, che passa il suo tempo fuori casa ad operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per aggiustare lo scaldabagno, si arrangia con piccoli lavoretti saltuari per guadagnare qualcosa. Gianluca Casadei in scena con la fisarmonica e Alba Rohrwacher, con la sua voce fuori campo, accompagnano Ascanio Celestini.

Torna al teatro Nazionale Simone Cristicchi, il 23 febbraio sarà in scena con il suo nuovo spettacolo Manuale di volo per uomo, regia di Antonio Calenda. Questa volta Cristicchi interpreta un quarantenne rimasto bambino, per molti è un ritardato da compatire, per alcuni un genio. In realtà, Raffaello è un “Super sensibile”, e in quanto eroe possiede dei poteri speciali che riesce ad usare grazie ad un “Manuale di volo per uomo” che gli lasciò in eredità un suo vecchio zio e che lo aiuterà a trovare il suo posto nel mondo.

Chiude la stagione, il 30 marzo, un’anteprima della scena italiana: Scoop, di e con Giobbe Covatta, attore molto amato dal pubblico del teatro Nazionale. Lo spettacolo parte da una domanda: “Esistono razze superiori o razze inferiori?”. Risposta: “Sì”. Giobbe ci racconta il punto di vista di eminenti personaggi che confermano la domanda, con il suo modo comico e graffiante, ma, al tempo stesso, tenero e accattivante.

La stagione è sostenuta da Unicoop Firenze e Fondazione Banca Alta Toscana.

La campagna abbonamenti è aperta dal 22 al 31 ottobre alla Biblioteca Multimediale “Giovanni Michelucci”, piazza Agenore Fabbri. I biglietti si possono comprare, oltre che in biblioteca, anche alla libreria Il Ghirigoro in piazza Risorgimento. 

Prezzi Abbonamenti: euro 90 intero / euro 75 ridotto; euro 80 intero / euro 65,00 ridotto per i Soci della Banca Alta Toscana

Biglietti: posto unico numerato euro 18 intero – euro 16 ridotto

posto unico numerato soci Unicoop Firenze euro 16

posto unico numerato Soci Banca Alta Toscana euro 16 intero – euro 14 ridotto

Articoli correlati (da tag)