Venerdì, 26 Ottobre 2018 15:33

Al Moderno di Agliana torna “Magicus”, festival della magia per tutte le età

L'organizzatore del festival Stefano Fortino, il sindaco Giacomo Mangoni, i direttori artistici Carlo Coda e Massimo Talone L'organizzatore del festival Stefano Fortino, il sindaco Giacomo Mangoni, i direttori artistici Carlo Coda e Massimo Talone

Agliana - Una giornata dedicata al mondo della magia, dell'illusionismo e dei giochi di prestigio al Teatro Moderno di Agliana.

Sabato 17 novembre è in programma un doppio appuntamento (ore 16 e 21) con “Magicus: Festival della Magia di Pistoia”, evento per tutta la famiglia in cui sette maghi, mentalisti e ventriloqui di fama internazionale si alterneranno in uno show davvero originale.

Al pomeriggio sarà dato maggiore spazio a giochi di prestigio e numeri di magia per bambini, mentre la sera sono in programma giochi mentali e di illusionismo per un pubblico di tutte le età (prezzi: 12 euro adulti, 10 euro bambini under-10, gratis i bambini da 0 a 3 anni).

Il Festival della Magia di Pistoia, giunto alla sua quinta edizione, torna ad Agliana per continuare il percorso iniziato nel 2013, quando Stefano Fortino, in arte Magic Goldman, ebbe la brillante idea di dare vita al primo festival dedicato alla magia nel territorio pistoiese.

Anche quest'anno la manifestazione si avvale della partecipazione di artisti di rilievo nazionale e dà spazio ai migliori talenti che si sono classificati nell'ultimo Campionato del Mondo della magia.

Sette i protagonisti del festival: Tino Fimiani, presentatore mago, comico e fantasista, già volto noto di “Zelig” e reduce dalla partecipazione al prestigioso “Grand Cabaret du Monde” in Francia; Shezan (Alexsander De Bastiani), con i suoi incredibili numeri di “magia impossibile”, giocoleria e fachirismo estremo, fra trucchi paradossali e giochi coinvolgenti, in uno stile ispirato al mondo onirico e fiabesco de “Le Mille e una notte”; Chico (Federico Pieri), esuberante fantasista che eseguirà due performance con giochi di ombre e sabbia modellata a vista; i Queen Illusion (Gianluca Pannocchia e Terry Scorca), coppia di illusionisti appena rientrati da un tour internazionale di magia; Sacha, con i suoi numeri di prestigio e di illusionismo per tutte le età; Magic Lorenz, attore e prestigiatore, presenza ormai fissa al Festival della Magia di Pistoia, che si alternerà fra palco e platea, per portare la magia direttamente tra il pubblico; Magic Goldman, organizzatore dell’evento e prestigiatore di fama internazionale, che per questo appuntamento promette grandi novità e giochi incredibilmente magici con vari tipi di oggetti.

Il Festival sarà accompagnato dalle coreografie a “tema magico” eseguite dalla scuola di ballo aglianese “New Ballet School”.

Non solo magia, ma anche grande musica sul palco del Moderno: in attesa dell'inizio della nuova stagione, il teatro aglianese propone una novità assoluta, con la “prima volta” ad Agliana degli incontri musicali di Floema.

Domenica 28 ottobre (ore 21, ingresso libero) è in programma una serata davvero speciale con protagonisti cinque musicisti dell’Orchestra Leonore (Clarice Curradi al violino, Luca Bacelli al violoncello e i percussionisti Gregory Lecoeur, Ivan Pennino e Diego Desole) insieme alla pianista Irene Novi. L’ensemble eseguirà la “Suite per Orchestra di Varietà” di Dmitrij Šostakovič. A seguire, al loro fianco saliranno sul palco altri 35 musicisti, membri della Banda della Filarmonica “Borgognoni” di Pistoia e del Corpo Musicale “Verdi” di Fognano, per eseguire insieme “Pranvera” del compositore contemporaneo Paolo Marzocchi, il quale per questo brano ha attinto alla musica folklorica albanese e in particolare alla fortissima tradizione musicale della città di Scutari.

Articoli correlati (da tag)