Venerdì, 01 Marzo 2019 15:14

Giovani talenti al Moderno con la quinta edizione del concorso "AglianaDanza"

Uno scatto della passata edizione della rassegna (foto di Andrea Gianfortuna); in basso, un momento della conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2019 Uno scatto della passata edizione della rassegna (foto di Andrea Gianfortuna); in basso, un momento della conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2019

Agliana - Tutto pronto per la quinta edizione di “AglianaDanza”, uno degli appuntamenti culturali più importanti della stagione aglianese.

Il concorso internazionale di danza è in programma al Teatro Moderno sabato 9 e domenica 10 marzo, con esibizioni di danza classica, neoclassica, moderna e contemporanea.

Un significativo segnale di continuità per un evento che, dopo cinque anni, si è ormai affermato nel panorama italiano come uno dei concorsi per giovani danzatori non ancora professionisti più seguiti e partecipati in ambito nazionale.

Segno distintivo del concorso è la qualità, testimoniata sia dalla rilevanza delle scuole iscritte, sia dalla selezione degli allievi in gara, sia dalla presenza di una giuria altamente qualificata, composta da direttori di Accademie di danza, coreografi ed esperti del settore.

Per l'edizione del 2019 il concorso vedrà la partecipazione di scuole di danza provenienti da numerose regioni del centro-nord Italia, con un incremento significativo rispetto alla scorsa edizione dal punto di vista qualitativo.

Nei due giorni del concorso si alterneranno sul palcoscenico del Teatro Moderno danzatori solisti, passi a due ed esibizioni di gruppo. I ballerini avranno inoltre modo di conoscersi e confrontarsi, con giusto incentivo di miglioramento, nel rispetto di una competizione che unisce all'aspetto agonistico anche quello formativo ed educativo. È infatti previsto per tutti i partecipanti un percorso di perfezionamento e approfondimento delle discipline coreutiche attraverso lezioni e audizioni, a cui prenderanno parte gli stessi giurati del concorso.

“La partecipazione di allievi sempre più preparati – hanno sottolineato gli organizzatori – ha contribuito a far salire il livello generale del concorso, nato per promuovere e valorizzare l'arte coreutica, ma capace anche di segnalare nuovi talenti meritevoli di borse di studio e di perfezionamento presso le più illustri Accademie di danza europee. Con l'occasione della presentazione della nuova edizione del concorso desideriamo inoltre augurare un buon lavoro a tutte le scuole iscritte. Ringraziamo inoltre la Fondazione Caript per il riconoscimento e il contributo con il quale, da quest'anno, sostiene il concorso: per noi si tratta di una partnership molto importante che ci auguriamo possa continuare in futuro”.

Anche quest'anno “AglianaDanza” si avvale della direzione artistica di Elisabetta Bresci, Carlo Coda e Massimo Talone, del lavoro organizzativo a cura di Carlotta Repetto e Virna Ciottoli e dell'aiuto di uno staff tecnico composto da Chiara Nardi, Alessandro Di Fraia, Isabella Pampaloni, Francesco Frosini, Tommaso Carovani e Pasquale Scalzi.

Come nelle passate edizioni, la manifestazione è patrocinata dal Comune di Agliana e si avvale, per la sua realizzazione, dell'importante impegno volontario delle allieve della scuola di danza “DanzArte” di Agliana, per tutti ormai “le ragazze dalla felpa rossa”.

Già resi noti i nomi dei sei giurati, tutti professionisti del settore di fama internazionale. A valutare i concorrenti saranno Oliver Matz, direttore della Tanz Akademie di Zurigo, Tadeusz Matacz, direttore della John Cranko Schule di Stoccarda, Michele Pogliani, talent scout ufficiale per la Codarts di Rotterdam e direttore del progetto MP3, Eugenio Buratti, docente presso la Princess Grace Academy di Montecarlo, Luna Ronchi, docente e consulente artistica di eventi di danza, e Simone Lolli, coreografo, direttore artistico e coordinatore generale di numerosi concorsi internazionali di danza.

La rassegna vuole costituire inoltre un'occasione di visibilità in ambito nazionale e internazionale per la città di Agliana e di richiamo non solo per gli allievi in gara e le loro famiglie, ma anche per tutti gli appassionati della danza.

Conferenza stampa 1

Articoli correlati (da tag)