Domenica, 17 Marzo 2019 10:40

Roma, Massimo Popolizio porta in scena il capolavoro di Ibsen

Il regista e attore Mssimo Popolizio Il regista e attore Mssimo Popolizio

di Giacomo Martini

Roma - Mssimo Popolizio porta in scena al Teatro Argentina “Un Nemico del Popolo“ di Ibsen.

Composto nel 1882, è considerato uno dei massimi capolavori del drammaturgo norvegese, e l’ultimo allestimento fu realizzato dal regista tedesco Thomas Ostermeister qualche anno fa nel festival di Avignone.

Un evento molto raro ma sempre in grado si suscitare scalpore e molte discussioni.

Ora è la volta di Massino Popolizio che sta allestendo il capolavoro ibseniano al Teatro Argentina di Roma, in scena dal 20 marzo al 28 aprile. Lo stesso Popolizio sarà anche il protagonista nei panni del dottor Thomas Stockmann, il medico che scopre l’inquinamento delle acque termali della sua città e di conseguenza si contra duramente con il fratello sindaco, Peter Stockmann, della stessa città interpretato da Maria Paiato in costume da uomo, e come spesso accade anche da noi, impegnato nell'occultamento e all’insabbiamento delle prove, in quanto la denuncia arrecherebbe alla comunità cittadina gravi danni. Sembra un film già visto molte, troppe volte.

Nella compagnia lavorano anche Tommaso Cardarelli, Francesco Ciocchetti, Martin Ilunga Chisimba, Maria laila Fernandez, Paolo Muscio, Michele Nani e Francesco Rossini insieme ad altri giovani attori. Possiamo parlare in un vero eproprio laboratorio di attori, dove non emerge un protagonista assoluto, ma della forza di tutti. La location è un entroterra del Canada o forse Texas, 1910/1920, dove viene scoperto un inquinamento delle terre, che la stampa locale usa come uno “scoop” contro il sindaco: troppo alto il rischio per la comunità e soprattutto troppo alti i costi per il risanamento che coinvolgerebbe tutti i protagonisti economici, quindi meglio nascondere.

Il primo pensiero corre alla situazione dell’Ilva di Taranto, come ricorda lo stesso Popolizio: “o si lavora per l’Ilva a rischio di cancro o tutti a casa“. Sorprende la scelta di Maria Paiato nel ruolo del sindaco: “il ruolo era destinato ad Umberto Orsini, ma attualmente ha altri impegni“. Maria Paiato ha studiato all’Accademia d’Arte Drammatica con lo stesso Popolizio e Luca Zingaretti ed è considerata una delle attrici più brave della sua generazione.

 

Articoli correlati (da tag)