Martedì, 02 Aprile 2019 15:14

Aprile al Moderno: due spettacoli prolungano la stagione

Dora Donarelli con alcuni attori della compagnia "Il Rubino" Dora Donarelli con alcuni attori della compagnia "Il Rubino"

Agliana - Il Teatro Moderno raddoppia e prolunga la stagione con due spettacoli nel mese di aprile.

In considerazione del successo riscontrato dalla stagione in abbonamento e delle richieste di tanti abbonati, che hanno spinto per l'aggiunta di nuovi titoli, durante il mese di aprile al Teatro Moderno di Agliana andranno in scena altri due spettacoli. Si tratta di due commedie briose e frizzanti, prodotte dalla Compagnia Il Rubino e con la regia firmata da Dora Donarelli.

Sabato 6 aprile alle ore 21 (posto unico 10 euro) è in programma “Spirito allegro”, libero riadattamento dall'originale inglese di Noel Coward: una commedia ambientata nell'Inghilterra borghese degli anni Quaranta, sottile critica a una certa società che si finge austera e razionalista, per poi cedere al fascino dell'occultismo e del soprannaturale, strappando così il velo di ipocrisia e di falso perbenismo che si nasconde in certi ambienti intellettuali.

Un salotto borghese, una seduta spiritica nata quasi per scherzo, un gruppo di amici scettici che presto dovranno ricredersi, quando presenze a loro ben familiari si riveleranno dal mondo occulto. Uno spettacolo vivace, brioso, accattivante capace di divertire e di ironizzare su certi comportamenti sociali di grande attualità, attraverso una storia dai contorni “gialli” ricca di equivoci, sorprese e colpi di scena. L'umorismo tipicamente inglese del testo di Coward non viene snaturato, anzi è messo in risalto da una verve sarcastica e pungente, che attraversa la commedia fino al finale ironico e grottesco. Dora Donarelli aggiorna e vivacizza il testo originale, dando vita a una commedia fresca e godibile, che ha fatto registrare il tutto esaurito nel suo debutto assoluto al Teatro Manzoni di Pistoia, avvenuto lo scorso dicembre. In scena Carlo Bugiani, Marinella di Martino, Roberto Emanuel, Massimo Romiti, Elena Niccolai, Mimma Melani e Daniele Evangelisti, con musiche a cura di Daniele Biagini e Atacama.

Sabato 27 aprile alle ore 21 (posto unico 10 euro) è la volta di “Nora”, riadattamento da “Casa di bambola” di Ibsen, vera e propria “indagine” ed “esplorazione” teatrale sul testo del grande drammaturgo norvegese, con una rivisitazione che intende focalizzarsi sulla complessa figura di Nora, la protagonista femminile del dramma.

Dora Donarelli, attrice e regista teatrale, ha insegnato per anni nelle scuole avvicinando i più e meno giovani all'arte e alla comunicazione teatrale. Dirige la compagnia amatoriale “Il Rubino” ed è ormai “di casa” al Moderno di Agliana, dove ha debuttato o portato in replica i suoi spettacoli. Tra i suoi ultimi lavori, si segnalano gli adattamenti e le rivisitazioni di “Sorelle Materassi” di Palazzeschi, “After the end” di Kelly, “La sgualdrina timorata” di Sarte e “Twist” di Exton.

Articoli correlati (da tag)