Venerdì, 15 Novembre 2019 14:50

Giocoso e surreale: al Bolognini in scena “Buono come il lupo”

Una scena dello spettacolo Una scena dello spettacolo

Pistoia - Tornano gli appuntamenti per le famiglie e per le scuole di "Piccolo Sipario", la rassegna di teatro per l'infanzia.

Domenica 17 novembre al Piccolo Teatro Bolognini (ore 16 – fascia d'età: dai 5 anni) ad incantare il pubblico di grandi e piccini sarà “Buono come il lupo”, scritto da Renzo Boldrini e coprodotto da Giallo Mare Miinimal Teatro/I Sacchi di Sabbia: uno spettacolo teatrale arricchito da una colonna musicale e rumoristica, eseguita dal vivo da Tommaso Novi, già componente dei Gatti Mézzi, polistrumentista, cantante e maestro dell’arte del fischio con il quale riproduce una gamma incredibile di sonorità. In scena Tommaso Taddei, uno dei migliori attori della nuova scena toscana, sostenuto dalla partecipazione straordinaria di Simone Gasparri. La regia è di Giovanni Guerrieri dei Sacchi di Sabbia, pluripremiato regista fra i più innovativi della nuova scena italiana, già passato sui palcoscenici pistoiesi con la fortunata produzione Atp, I quattro moschettieri in America.

Giocoso, surreale, pensato per stimolare, grazie al suo stile evocativo, l’immaginazione dei piccoli spettatori, lo spettacolo sarà replicato, sempre al Bolognini, lunedì 18 (ore 10), per approdare poi al Teatro Montand di Monsummano domenica 24 novembre (ore 16) e lunedì 25 (ore 10) per gli istituti della Valdinievole.

Il protagonista, anche se a prima vista non sembra, è un lupo. Quando si apre il sipario, gli spettatori se ne troveranno davanti un esemplare che, sottoposto ad una lunga cura, sembra essere divenuto più innocuo di un agnello. Il protagonista dello spettacolo è accompagnato da un maestro particolarmente abile nell’usare le note del suo piano per guidare il lupo come una marionetta, facendolo danzare come uno strampalato ballerino e come il più comico dei clowns. Una voce fuori campo incalza il lupo per verificare se sta solo fingendo o è davvero guarito, ormai trasformato definitivamente in una creatura assolutamente buona. Per fare questo esperimento il lupo viene quindi sottoposto a domande e prove appositamente create per risvegliare i suoi appetiti da favola e la sua feroce fame. Per indurlo in tentazione viene usata perfino l’esca più appetitosa: una bambina dal cappuccetto rosso! Per evitarla, per fuggire lontano da lei, il lupo diventa protagonista delle più impreviste reazioni dando vita alle più fantastiche peripezie.

Un esperimento costellato di piccoli e grandi colpi di scena che si concluderà con un inevitabile lieto fine, nel senso che ciascuno tornerà a chiusura di sipario a svolgere il proprio ruolo naturale perché al cuor non si comanda e mica tutti possono essere buoni come il pane!

La prevendita è aperta alla Biglietteria del Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112 e, il giorno stesso dello spettacolo, dalle ore 15 direttamente al Piccolo Teatro Bolognini. Prenotazioni scuole: 0573 991607-08

 

 

 

 

 

Articoli correlati (da tag)