Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Martedì, 21 Gennaio 2020 17:28

Al Manzoni “Mine vaganti” di Ozpetek con un cast d'eccezione

Il regista Ferzan Ozpetek Il regista Ferzan Ozpetek

Pistoia - Fresco di debutto, arriva al Teatro Manzoni dal 24 al 26 gennaio (feriali ore 21, festivo ore 16), in prima regionale, uno degli spettacoli più attesi della stagione.

In scena “Mine vaganti”, con il quale Ferzan Ozpetek, dopo aver diretto alcune opere liriche al Maggio Musicale Fiorentino, al San Carlo di Napoli e al Petruzzelli di Bari, firma la sua prima regia teatrale con l’adattamento di uno dei suoi capolavori cinematografici.

Il giovane Tommaso torna nella grande casa di famiglia con l’intenzione di comunicare al variegato clan dei parenti chi veramente è; un omosessuale con ambizioni letterarie e non un bravo studente di economia fuori sede come tutti credono. Ma la sua rivelazione viene bruciata sul tempo da una rivelazione ancora più inattesa e scioccante del fratello Antonio. Tommaso è costretto a fermarsi, rivedere i suoi piani e lottare per la verità, contro un mondo famigliare pieno di contraddizioni e segreti.

Lo spettacolo, prodotto da Nuovo Teatro in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana, vede in scena un cast di grande livello: Francesco Pannofino (nel ruolo di Vincenzo Cantone, padre di Tommaso e Antonio), Paola Minaccioni (Stefania Cantone, la madre), Arturo Muselli (Tommaso), Giorgio Marchesi (Antonio), Caterina Vertova (la nonna), Roberta Astuti (Alba Brunetti, socia di Tommaso), Sarah Falanga (la zia Luciana, sorella di Vincenzo), Mimma Lovoi (Teresa, cameriera di Casa Cantone), Francesco Maggi (Andrea, amico di Tommaso), Luca Pantini (Marco, compagno di Tommaso), Edoardo Purgatori (Davide, amico di Tommaso). Scene, costumi e luci sono firmati, rispettivamente, da Luigi Ferrigno, Alessandro Lai e Pasquale Mari. 

Per il ciclo “Il teatro si racconta” si rinnova la collaborazione con la Biblioteca San Giorgio che ospita l’incontro con la compagnia sabato 25 gennaio (ore 17.30). Dialogherà con gli artisti la giornalista Elisabetta Berti.

Il film, del 2010, fu uno straordinario successo di pubblico e critica: 2 David come migliori attori non protagonisti ai compianti Ennio Fantastichini e Ilaria Occhini, 5 Nastri d’argento tra i quali quelli a Ozpetek, a Fantastichini e al duo Elena Sofia Ricci/Lunetta Savino, 4 Globi d’oro (tra cui Miglior Film, Migliore Sceneggiatura, Migliore Fotografia), 4 Ciak d’Oro (Miglior Film, premiati anche Scamarcio e la coppia Elena Sofia Ricci/Ennio Fantastichini), Premio Speciale della Giuria al Tribeca Film Festival di New York.

 

 

Articoli correlati (da tag)