Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Giovedì, 22 Ottobre 2020 10:55

Infanzia e Città si apre con “Di segno in segno”

Una scena dello spettacolo Una scena dello spettacolo

Pistoia - Con l’autunno 2020, torna anche puntualissimo l’appuntamento con “Infanzia e città”.

Il progetto speciale dell’Associazione Teatrale Pistoiese che, da otto edizioni, mette al centro il mondo dei più piccoli, rinnovando il dialogo fecondo e necessario tra spettacolo, arte ed educazione, connesso alle dinamiche della città e del suo territorio.

Infanzia e città è promossa con Comune di Pistoia, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Toscana, con il contributo di Far.Com, Unicoop Firenze e Toscana Energia.

L’apertura è domenica 25 ottobre (ore 16) al Piccolo Teatro Bolognini con Di segno in segno, uno spettacolo per i bambini dai 3 ai 10 anni, ideato da Vania Pucci, che ne è anche interprete insieme a Adriana Zamboni, della compagnia Giallo Mare Minimal Teatro. Luci e scelte musicali sono di Lucio Diana.

Per sopraggiunti motivi tecnici della compagnia, Di segno in segno sostituisce “Le avventure di pesce Gaetano” che era stato annunciato in precedenza.

Storica produzione di Giallo Mare Minimale Teatro, Di segno in segno si è aggiudicato, nel 2018, il “Premio Rodari Teatro – Città di Omegna”, assegnato da una giuria di studenti delle scuole primarie.

Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte. È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo, E allora si cerca di capire, di “spiegare” questo mondo fin dalla sua nascita, da quando era piccolo “tanto da stare in una mano” Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, dell’aria, della terra…., e diventa quasi raccontare una fiaba, una storia “fantastica” ma allo stesso tempo molto reale.

Una lavagna luminosa aiuta l’ attrice a raccontare questi grandi “fatti”, Sullo schermo/fondale si formano linee, segni, disegni, immagini, tutte realizzate in contemporanea da una disegnatrice, che sono di aiuto alla spiegazione/racconto, qualche volta la precedono, qualche volta la rendono poetica. Per tutti i bambini che una notte hanno aperto la finestra per guardare il cielo…

Giallo Mare Minimal Teatro ha realizzato un costante percorso di ricerca drammaturgica e scenica incentrata sul recupero di alcuni particolari aspetti della tradizione teatrale e su una originale rilettura della tradizione con gli strumenti della contemporaneità. Giallo Mare Minimal Teatro è riconosciuta dal 1992/93 come struttura di rilevanza artistica nazionale per il Teatro Ragazzi e Giovani, dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali. Fin dalla sua nascita nel 1983, si è caratterizzata come una compagnia di progetto, affiancando all’attività produttiva una permanente ed intensa attività di formazione, promozione ed ospitalità. Complessivamente la Compagnia opera stabilmente in convenzione con dodici Comuni di tre province della Toscana realizzando una capillare attività sul territorio.

L'ingresso del pubblico sarà regolato in ottemperanza della normativa COVID-19.

Coloro che avessero acquistato i biglietti de “Le avventure del Pesce Gaetano” dovranno riconsegnarli alla Biglietteria del Teatro, che provvederà ad emettere i nuovi biglietti per “Di segno in segno”.

 

 

Articoli correlati (da tag)